I giovani che amano la propria città la ripuliscono anche, parte ad Isernia il progetto PlasticFree

plasticfree isernia, agostino arcaro
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
DR F35 Promozione
ristorante il monsignore venafro
DR 5.0 Promozione
Maison Du Café Venafro

ISERNIA – Quante volte ci si è lamentati di quanto sia sporco il capoluogo? O di come alcune zone, oramai trascurate da tutto e tutti, siano diventate quasi “discariche all’aria aperta”?

Tante volte. E immediatamente dopo a chi è stata data la colpa? Ai ragazzi! E forse non è completamente sbagliato. Eppure fare di tutta l’erba un fascio è sbagliato e lo è soprattutto quando sono proprio i più giovani a proporre iniziative di ripristino dei luoghi più degradati della città come nel caso di due ragazzi isernini, Agostino Arcaro e Margherita Mancini.

Sensibilizzare la maggior parte delle persone a ripulire la città attraverso raccolte organizzate” questo l’obiettivo dei due giovani che, nella giornata di ieri, in poco tempo e sebbene fossero da soli, hanno riempito interi sacchi di immondizia con plastica raccolta in uno dei luoghi più degradati della città pentra: il vecchio terminal bus, dietro la piscina comunale.

“Sono da poco diventato referente isernino di PlasticFree, un’associazione di volontariato, quindi senza scopo di lucro, che organizza eventi finalizzati alla raccolta della plastica da più da un anno. – contattato telefonicamente da Molise Network, Agostino Arcaro ha così riferito – L’organizzazione, tenuto conto delle restrizioni causate dall’emergenza Covid-19, ha, momentaneamente, incaricato tutti i referenti d’Italia di ripulire da soli delle aree della propria città e di postare le foto della raccolta su tutti i social per cominciare a rendere tutti consapevoli dell’iniziativa. Poi, una volta terminata la fase emergenziale, si procederà ad creare dei gruppi di raccolta”.

Sensibilizzare attraverso i social potrebbe sembrare limitato ma per Agostino Arcaro non è affatto così. Il giovane, infatti, già in precedenza, si è fatto apprezzare da molti fans, molisani e non solo, per i suoi video in cui ironizzava – spesso cantando, ndr – sui problemi di Isernia, del Molise e dell’Italia intera. Quindi, sentito il richiamo web dato dalla challenge di Plastic Free, non si è tirato indietro e insieme alla sua amica Margherita si è messo subito all’opera. Inutile dire che Facebook e Instagram lo hanno abbondantemente premiato.

Erano solo in due e hanno ripulito una grande zona di Isernia: cosa riuscirebbero, allora, a fare se a loro si unissero tanti, nuovi e giovani collaboratori?? E Arcaro punta proprio a questo: “Voglio mettere su una bella squadra di volontari e iniziare con le raccolte quanto prima!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
Futuro Molise
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: