ISERNIA – Sanità pubblica, l’affondo di Giovancarmine Mancini “Abbiamo ottenuto i tamponi a Isernia ma ora va fatta chiarezza”

Giovancarmine Mancini
DR F35 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
DR 5.0 Promozione

ISERNIA – Il vice presidente del consiglio comunale Giovancarmine Mancini, capogruppo di Alleanza per il Futuro, nonché vice responsabile nazionale Autonomie Locali di F.D.I, intervene dal suo profilo Facebook in merito alla situazione sanitaria molisana e all’attivazione del punto tamponi dell’ospedale Veneziale.

Sembrerebbe che Mancini protegga, senza dirlo, l’amico in difficoltà, il governatore Donato Toma, che oggi si trova in una situazione difficile a causa di una sanità pubblica distrutta da altri e che ha, purtroppo, ereditato.

Facendo riferimento alle sue battaglie, continue e coerenti, in difesa dalla sanità regionale ha così dichiarato: “Ho difeso la sanità pubblica per anni quando altri la devastavano e la sfruttavano con operazioni clientelari“.

Fermo sulle stesse posizioni che mantiene da molti anni a questa parte, Mancini, senza fare nomi, ha invitato molti esponenti politici, di vario orientamento, locali e regionali, a non agitarsi e non cercare di “passare per Salvatori della Patria”.

Così dichiarando, il consigliere Mancini sente il dovere di rimettere in ordine le cose e di rivendicare la necessità di non illudere e mentire ai cittadini, specie perchè in un ambiente come Isernia, in cui tutti si conoscono, le persone non hanno problemi a ricordare passate alleanze fatte a convenienza. E proprio queste ultime azioni, a suo dire, sono la causa maggiore del “commissariamento” della struttura sanitaria. Commissari scelti “dai 5 stelle ora diventati 0,5” che sarcasticamente definisce “scienziati”.

Soffermandosi sull’attivazione del punto prelievi dell’ospedale Veneziale ha così detto: “Abbiamo chiesto e ottenuto che i tamponi si effettuassero anche a Isernia. Da oggi con il posizionamento del container nell’area di pertinenza dell’ospedale di Isernia ne abbiamo la certezza. Doveva essere logico. Non lo è stato. Ora comunque si faranno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: