CRONACA – Un bambino non riesce a uscire dalle sabbie mobili: salvato dai Carabinieri

salvataggio dalle sabbie mobili, lago di guardialfiera, carabinieri
DR 5.0 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
DR F35 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

GUARDIALFIERA – Oggi, i Carabinieri della Compagnia di Larino hanno salvato dalle sabbie mobili delle rive del lago di Guardialfiera un bambino che non sapeva più uscirne fuori.

Con grande professionalità e altruismo, a dispetto del pericolo che avrebbero corso, i due militari si sono lanciati nel terreno umido ma non sono riusciti a raggiungere subito il ragazzo, sprofondando anch’essi nella melma.

Il ragazzo, 12 anni, invogliato all’escursione dalla bella giornata di sole e dalla curiosità, aveva deciso di fare una passeggiata nei pressi della diga del Biferno in compagnia della mamma e del fratello. Il giovane, però, si è ritrovato improvvisamente tra il fango e la melma, che lentamente lo hanno risucchiato e fatto sprofondare fino al bacino.

La madre ed il fratello, anch’essi scivolati nel fango, impossibilitati a tirar fuori dal fango il dodicenne, sono riusciti a mettersi in salvo verso la parte più asciutta dello sterrato.

La madre, sempre più impaurita per il tempo trascorso nei vari tentativi infruttuosi, ha contattato il 112 e una pattuglia di Carabinieri di Larino ha raggiunto il luogo dove il ragazzo era imprigionato nel fango.

Con grande professionalità e altruismo, a dispetto del pericolo che avrebbero corso, i due militari si sono lanciati nel terreno umido ma non sono riusciti a raggiungere subito il ragazzo, sprofondando anch’essi nella melma.

Non disponendo in quel momento di materiali per il recupero a distanza, si è fatto uso di intuito e fermezza: uno dei due militari, un po’ carponi e un po’ strisciando, è riuscito ad avvicinarsi al malcapitato senza sprofondare e solo dopo numerosi tentativi, è riuscito, non senza fatica ad estrarre il ragazzo dalla melma.

Fortunatamente il ragazzo, uscito dal fango senza più le scarpe, ma felice, è rimasto illeso e ha ringraziato i Carabinieri, immortalando questa disavventura con una foto tra i suoi due angeli custodi, tra le lacrime felici della mamma ancora incredula ed un capannello di curiosi che hanno omaggiato i due militari con un fragoroso applauso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: