RIFIUTI – A Venafro ci sono anche i negazionisti della… differenziata

RACCOLTA DIFFERENZIATA, Venafro, svuotano, cantine, fondaci, cassonetti, rifiuti, strade, piazze
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

VENAFRO – Negazionisti a go/go. Tanti, dappertutto e nei più diversi campi e settori. Dai “terrapiattisti”, che sostengono a spron battuto che la Terra che ci ospita sia piatta e non rotonda, a coloro che negano l’esistenza del Covid, e quindi l’inutilità di chiusure, mascherine, restrizioni e via discorrendo.

A Venafro però c’é una specie nuova e particolare di negazionisti, generata dalla recente attuazione della raccolta differenziata sull’intero abitato cittadino e non più solo nel centro storico, come avvenuto sin’ora per anni. Ebbene tali “signori” o “signore” come testimonia l’eloquentissima foto a corredo dell’articolo negano e contestano -forse non ritenendola opportuna- la raccolta differenziata.

Non l’attuano e preferiscono abbandonare di tutto e di più nei cassonetti ancora presenti nella pianura venafrana o lasciando a terra quanto non entra più nei predetti contenitori perché riempiti sino all’orlo! Si dirà: “Non sono stati distribuiti a tutti i nuovi recipienti per la differenziata, per cui non resta da fare altro che abbandonare in strada rifiuti e quant’altro, non potendo certo tenerli a casa”. E la correttezza, il civismo e l’educazione, che dovrebbero suggerire tutt’altro comportamento piuttosto che l’inciviltà? Come ad esempio recarsi al recapito municipale preposto e ritirare di persona i contenitori per la differenziata e finalmente praticarla. Non  certo però i negazionisti ambosessi  venafrani! Questi sono così fermi e determinati da non voler sentire ragione, convinti di far bene a negare la differenziata, non importa se poi al tirar delle somme ci rimettono l’ambiente, il decoro e la salute di tutti! Ed allora c’è un’unica soluzione possibile per arginare il particolare negazionismo locale: far intervenire la Polizia Municipale, perché inviti i negazionisti della differenziata a tutt’altro atteggiamento, nel rispetto del prossimo e della bella e verdeggiante pianura venafrana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: