REGIONE – Banda ultralarga, proseguono i lavori in Molise: entro l’anno la fibra ottica sarà disponibile in 29 comuni

banda ultralarga
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Sono 26 i comuni molisani raggiunti dalla Banda ultralarga, di cui 22 già collaudati e quindi “vendibili”, vale a dire che gli utenti possono già richiedere l’attivazione del servizio ai diversi gestori di telefonia.

In questi 22 comuni sono state collegate, in totale, 17.278 unità immobiliari tra case, uffici, negozi etc.
Open Fiber, azienda aggiudicataria dei lavori, assicura che, entro fine anno, i comuni vendibili saliranno a 29, per un totale di oltre 23.677 mila unità immobiliari, e che nel 2021 saranno aperti i lavori in altri 42 comuni e messi in vendibilità altri 56.
I dati sono stati comunicati nel corso della videoconferenza stampa, appena conclusasi, che ha visto la partecipazione del presidente della Regione Molise, Donato Toma, del consigliere regionale con delega alla Semplificazione dei procedimenti amministrativi e digitalizzazione Agenda digitale, Andrea Di Lucente, oltre che dei rappresentanti di Open Fiber, il regional manager per Abruzzo e Molise Marco Pasini e Nadine Chirizzi degli Affari istituzionali.
“Portare la banda ultra larga in una regione come il Molise, a lungo privata di uno strumento ormai indispensabile per la vita quotidiana e lavorativa, è per noi un motivo di orgoglio specialmente in un periodo come quello che stiamo affrontando” commenta Marco Pasini, Regional Manager Open Fiber per Abruzzo e Molise e prosegue “l’infrastruttura di rete che stiamo costruendo è la stessa delle grandi città italiane ed europee, un modo concreto per abbattere definitivamente il digital divide”.
È stato sottolineato come la Banda ultralarga rappresenti un obiettivo fondamentale per lo sviluppo delle imprese e per combattere l’isolamento delle aree interne, un passaggio epocale per non lasciare indietro nessuno e dare a tutti opportunità concrete di restare nella nostra terra. È stato anche annunciato che il Governo regionale non intende fermarsi alle sole infrastrutture telematiche, ma sta già pensando a riempirle di contenuti attraverso software utili che possano aiutare i cittadini in tema di commercio elettronico, sanità evoluta, trasporti, turismo, assistenza, cultura e istruzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: