VENAFRO – SS. Rosario, previsto l’arrivo di alcuni pazienti covid dal “Cardarelli”

ss rosario venafro
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

VENAFRO – Ospedali sotto pressione in mezza Italia per quella che sembra configurarsi come la seconda ondata del Covid-19 e in Molise la pressione sul Cardarelli, l’unico presidio sanitario destinato alla cura dei pazienti covid, è sempre più alta.

Quindi, per alleviare il carico sull’ospedale del capoluogo – nel reparto di malattie infettive del Cardarelli di Campobasso sono ospitati 61 pazienti – la Asrem ha deciso il trasferimento di alcuni pazienti covid dal Cardarelli di Campobasso al Santissimo Rosario di Venafro.

Dalle prime informazioni sembrerebbe che al Santissimo Rosario siano stati riattivati 20 posto letto e che sono previsti nei prossimi giorni arrivi di pazienti affetti da covid, ma per il momento è stata trasferita una sola paziente paucisintomatica bisognosa di cure non intensive.

Dunque una misura per decongestionare l’ospedale di riferimento regionale e come già successo nella prima fase dell’emergenza, quando vi furono ricoverati alcuni malati provenienti da case di riposo di Agnone e Cercemaggiore affetti da Covid, il Santissimo Rosario di Venafro ospiterà alcuni degenti affetti da covid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: