ISERNIA – Riaperture scuole, i genitori scrivono al sindaco “Quali le misure di prevenzione adottate?”

ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana

ISERNIA – Un gruppo di genitori di alunni degli Istituti Comprensivi San Giovanni Bosco e Giovanni XXIII ha scritto una lettera, indirizzata al sindaco Giacomo d’Apollonio, per ottenere risposte in merito alla situazione Covid-19.

I quattro genitori, Piergiorgio Biello, Serena Di Giorgio, Emanuela Sassi e Domenico Angelone, chiedono al primo cittadino di rappresentare pubblicamente:

  1. il numero di soggetti positivi riscontrati nell’ambito della popolazione scolastica, accertati con test molecolari e test antigenici, eseguiti dai laboratori di analisi e dalle organizzazioni e associazioni di volontariato;
  2. se e quali misure di prevenzione il Comune di Isernia abbia adottato durante il periodo di sospensione dell’attività didattica, al fine di garantire la ripresa dell’attività scolastica in presenza in totale sicurezza;
  3. le ragioni che hanno comportato una valutazione dell’odierna situazione epidemiologica della città di Isernia, migliorativa rispetto a quella riscontrata in occasione dell’emanazione dell’ordinanza che chiudeva di fatto le scuole;
  4. se il processo valutativo sotteso alla decisione di non prorogare la sospensione dell’attività scolastica, abbia tenuto conto dell’evidente inadeguatezza dell’Azienda Sanitaria locale a garantire un efficiente e tempestivo sistema di tracciamento.

La richiesta è stata mossa poichè gli scriventi, anche per esperienze personali, sono venuti a conoscenza del fatto che alcuni alunni risultati positivi al test rapido antigenico non siano censiti nei report elaborati quotidianamente dall’ASREM e che gli stessi non ricevano riscontri del contagio dall’autorità sanitaria competente.

Agli scriventi preme sottolineare che la missiva è scevra da qualunque finalità politica e partitica: l’unico interesse è conoscere le misure adottate per preservare l’incolumità della popolazione scolastica di cui i propri figli sono parte integrante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: