DPCM – Tutte le misure restrittive stabilite dal Governo in vista delle festività natalizie: cosa si può fare?

Giuseppe Conte DPCM
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana

DPCM – Approvato il nuovo piano per affrontare l’emergenza sanitaria nelle prossime settimane, festività natalizie comprese.

Considerati i miglioramenti registrati continuerà a valere la divisione “per colori” delle regione: il sistema, secondo quanto affermato dal Premier Giuseppe Conte in Conferenza Stampa, permette l’applicazione di interventi mirati e differenziati in base al rischio effettivo di ciascun territorio. L’indice RT, attualmente a 0.91, è testimonianza dell’andamento positivo descritto dal presidente.

Per evitare una nuova impennata di contagi, in prossimità dei giorni di Natale, il governo ha stabilito ulteriori misure restrittive da seguire nell’arco temporale tra il 21 dicembre e il 6 gennaio. In questo arco di tempo saranno vietati gli spostamenti tra regioni e da/per le provincie autonome di Trento e Bolzano, anche per raggiungere seconde case.

Il 25 e 26 Dicembre e il 1° Gennaio sono vietati gli spostamenti tra i Comuni.

Divieto di spostamento in tutta Italia dalle ore 22 alle ore 5. Per Capodanno limite ancor più stringente: dalle 22 del giorno prima alle 7 del mattino del 1° gennaio.

Ci si potrà sempre spostare per esigenze lavorative, di necessità e di lavoro – ore notturne comprese. Consentita anche la possibilità di rientrare nel proprio comune di residenza e nella casa in cui si ha il domicilio o in cui si abita con continuità o periodicità.

In merito ai rientri dall’estero il piano così riporta: gli italiani che si trovano all’estero per turismo tra il 21 dicembre e il 6 gennaio al rientro dovranno fare la quarantena; la quarantena è prevista anche per i turisti stranieri in arrivo in Italia nello stesso periodo.

Gli impianti sciistici restano chiusi fino al 6 gennaio e, sempre fino a quel giorno, sono sospese tutte le crociere in partenza, scalo o arrivo in porti italiani.

Per quanto riguarda la scuola, dal 7 gennaio ricomincia la didattica in presenza nelle scuole superiori: in ogni scuola, nella prima fase, rientrerà almeno il 75% degli studenti.

In merito a bar e ristoranti la distinzione è più ampia:

ZONE GIALLE:

  1. bar, ristoranti e pizzerie aperti con consumo al tavolo dalle ore 5 alle ore 18 tutti i giorni;
  2. ogni tavolo può ospitare massimo 4 persone, se non sono tutte conviventi;
  3. dopo le 18 è vietato consumare cibi e bevande nei locali o per strada.

ZONE ARANCIONI e ZONE ROSSE:

  1. nelle aree arancioni e rosse bar, ristoranti e pizzerie restano aperti, dalle 5 alle 18, solo per l’asporto;
  2. la consegna a domicilio è sempre consentita.

Inoltre, il Consiglio dei Ministri raccomanda a tutti i cittadini di non fare assembramenti in casa e di non accogliere persone non conviventi, come è solito fare in occasione di convivialità come il Natale.

Gli alberghi, invece, resteranno aperti in tutta Italia ma la vigilia di capodanno, il 31 dicembre, non sarà possibile organizzare veglioni e cene.

Quanto ai negozi, in tutta Italia, resteranno aperti sino alle ore 21, dal 4 dicembre al 6 gennaio. Dal 4 dicembre al 15 gennaio, nei giorni festivi e prefestivi, nei centri commerciali saranno aperti solo alimentari, farmacie, parafarmacie, sanitari, tabacchi, edicole e vivai.

Sempre in collegamento con lo shopping natalizio, a sostegno delle attività commerciali e per aiutare le famiglie, si è deciso di attivare il piano Italia Cashless: fino al 31 dicembre, per chi paga con carte e App, rimborso del 10% fino a 150 euro su ogni acquisto, sia di primaria che secondaria necessità. Il bonus non è “per ogni famiglia” ma “per persona”, quindi è possibile cumulare più bonus all’interno dello stesso nucleo familiare. Per partecipare al programma Cashless occorre scaricare l’APP IO ed indentificarsi con la carta di identità o tramite SPID.

In aggiornamento…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: