LAVORO – Mibact, De Chirico (M5S) “Concorso da 10 posti tenuto bloccato, caso unico in Italia”

faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – Dieci posti dedicati al Ministero dei Beni culturali e ambientali in Molise fermi.

Il Molise è l’unica regione, come denuncia il consigliere regionale del M5S Fabio De Chirico a tenere bloccati, dieci occasioni di lavori soprattutto per giovani.

Il bando di concorso generale è stato pubblicato dal Ministero a fine febbraio scorso e ad occuparsene dovevano essere direttamente i Centri per l’impiego territoriali, previa pubblicazione di bandi a livello regionale e provinciale contenenti tutte le indicazioni per poter fare domanda.

“Ad oggi, però, la Regione Molise, – sottolinea De Chirico –  più precisamente l’Agenzia Molise Lavoro, non ha avviato alcuna procedura di selezione richiesta dai segretariati regionali del Ministero. Tutte le altre Regioni, infatti, tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, hanno pubblicato i bandi indirizzati ai candidati già iscritti alle liste di collocamento e hanno adottato modalità online per la presentazione delle domande. Quindi neanche i problemi legati al Covid avrebbero potuto ostacolare l’avvio delle procedure. Neanche la carenza di personale dei Centri per l’impiego dovrebbe rappresentare un problema data l’assunzione a tempo indeterminato di 30 nuovi collaboratori: assunzione comunque tardiva, giunta per altro una settimana dopo la mia denuncia pubblica.

Ad ogni modo, ritengo paradossale che il Molise sia rimasta l’unica regione d’Italia a non procedere con il bando del Mibact.
Ho inviato una nota di sollecito al Direttore dell’Agenzia Molise Lavoro, affinché si provveda ad avviare la procedura per la formazione delle graduatorie o quantomeno a pubblicare sul sito istituzionale le opportune informazioni in merito alle cause di sospensione della procedura.
È impensabile che una istituzione impedisca, con il proprio immobilismo, l’assunzione a tempo indeterminato di cittadini disoccupati, a maggior ragione se consideriamo che le sedi regionali dei Beni culturali necessitano di personale. Il tutto, in piena crisi economica ed occupazionale.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: