CALCIO D – Campobasso calcio: presentato in diretta tv da New York l’imprenditore italo americano Mati Rizzetta

Matt Rizzetta campobasso calcio
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro

CAMPOBASSO – Il Lupo ha il suo primo investitore internazionale, americano per la precisione, con origini italiane (di Monteleone, Puglia). Come preannunciato, l’imprenditore statunitense è stato presentato in una conferenza stampa online nella trasmissione del club rossoblù ‘Casa Lupo’.

Con Rizzetta, in diretta da New York, anche il presidente Mario Gesuè. Il manager americano ha parlato in un fluente italiano, esponendo le sue intenzioni per arrivare poi ad acquisire il 30% dellla società partendo dall’attuale 10%. Raggiante Gesuè. Il patron non ha nascosto l’entusiasmo per aver raggiunto l’accordo.

Queste le sue parole: “Sono orgoglioso, felice ed emozionato di poter far parte di questa giornata storica per il Campobasso e per il Molise, siamo arrivati a fare qualcosa di importante. Il Campobasso entra nella ristretta cerchia di club italiani che al loro interno hanno una cordata americana. Quando sono arrivato io, questo club non lo voleva nessuno, aveva perso l’interesse, le proprietà precedenti avevano devastato il prestigio glorioso di questa società. Sono passati 28 mesi e abbiamo portato il Campobasso ad una visione sia nazionale che internazionale e ci siamo riusciti. Matt è una persona importante, poteva investire in molti club italiani ed europei, ma ha scelto Campobasso perché ha visto un club con una storia gloriosa e con un futuro roseo.”

Poi è stato il turno di Matt Rizzetta che si è dimostrato felice e motivato nell’intraprendere questa nuova avventura in salsa campobassana: “Chiedo scusa se sbaglierò qualche parola, ma voglio parlare con la lingua italiana per farmi capire a tutti e per il rispetto del club in cui sono entrato e dei suoi tifosi. Tutta la mia famiglia è entusiasta, in particolare mia moglie che mi ha supportato nella mia attività lavorativa e di portare avanti questa trattativa. Ringrazio il presidente Gesuè che mi ha fatto entrare come socio, questa è un’azienda spettacolare che gestisce questa società in maniera perfetta. Saremo un grandissimo team. Sono onorato per fare questo passo in avanti, voglio ringraziare Nicola Cirrincione che mi affiancherà in questa nuova avventura. Vogliamo esportare il brand Campobasso e il Molise nel mondo.

Tre sono i motivi che lo hanno spinto a sbarcare in Molise: “Il primo è il sentimento perché si corona un sogno che avevo da piccolo da quando con mio nonno vedevo la partita in tv e aspiravo ad avere una squadra di calcio. Anche se non sono molisano ho trovato l’ospitalità e un’ambiente simile alla provincia italiana di cui io sono originario. Il secondo è gestionale, Gesuè non è un presidente come gli altri, è eccezionale. Poi c’è la squadra che non perde da più di un anno, che sta facendo qualcosa di spettacolare. Il terzo la potenzialità della piazza: il Campobasso la vedo come una piattaforma che può entrare in un’ottica globale. Abbiamo una regione unita sullo stesso traguardo. Non mi piace fare promesse, l’unica che faccio è che lavoreremo sodo.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: