MOLISE – Qualità della vita? Risalgono finalmente gli indicatori

qualità della vita
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro

MOLISEArrivano notizie positive: Campobasso e Isernia risalgono la graduatoria e acquistano punti rispetto all’anno precedente. Migliora la qualità della vita.

Cinquantaquattresimo posto per il capoluogo di regione, settantottesimo per quello di provincia: questi i risultati dell’indagine statistica.

Nel 1990 Campobasso si trovava al trentatreesimo posto, e da allora ha perso molti punti. Stessa situazione per Isernia, che nel 1990 si classificava come ventesima città per tenore di vita. C’è stato, però, comunque un significativo miglioramento nell’anno corrente.

Quali i dati presi in considerazione?

Ricchezza e consumi, demografia e salute, affari e lavoro, ambiente e servizi, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero. All’interno di questi indicatori entrano di prepotenza le ricadute economiche dovute al Covid19, l’unico indice il cui punteggio è stato pesato maggiormente nella determinazione della classifica finale proprio per testimoniare l’eccezionalità di questi mesi sulla vita quotidiana di tutti gli italiani.

L’obiettivo da perseguire? Quello di ritornare ai tanto agognati risultati del 1990 e, perché no, stabilire un nuovo record.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: