CALCIO D – Rossoblù con il vento in poppa, primi in classifica e imbattuti da 24 turni

campobasso calcio
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

CAMPOBASSO – Si rimette in moto il bus rossoblù. È dai primi di ottobre che il Campobasso non affronta una trasferta, l’ultima, prima della “pausa-covid”, è stata quella di Castelfidardo dove i lupi hanno rimediato l’unico pareggio del loro cammino.

Bontà e compagni, attualmente primi in classifica con una gara in meno, non perdono da ben ventiquattro partite. Come ci tiene a sottolineare il nuovo socio Matt Rizzetta, in Europa soltanto gli olandesi del Feyenord (squadra dell’Eredivisie, massimo campionato olandese) hanno fatto di meglio con 26 gare senza sconfitte.

Le premesse, quindi, sono buone e lasciano ben sperare, ma gli abruzzesi non staranno di certo a guardare. Il Castelnuovo sta interpretando al meglio il classico ruolo di matricola terribile dopo aver vinto l’eccellenza abruzzese lo scorso anno. I ragazzi di mister Di Fabio si stanno comportando egregiamente sotto il profilo tecnico: secondo posto in classifica con cinque vittorie, due sconfitte (Pineto e Castelfidardo), dodici gol fatti e sei subiti. Nel reparto offensivo, tre gli attaccanti da tenere d’occhio, D’Egidio, Di Ruocco e l’esperto Loviso, tutti a quota tre marcature.

Da due settimane i neroverdi si sono rinforzati acquistando anche Marco Croce, centrocampista navigato con diverse presenze in serie C tra Giulianova, Maceratese, Poggibonsi e Pro Sesto. Da ricordare anche l’ex Natale, portiere under in Molise nella scorsa stagione agonistica.

A Selvapiana, nel dopo-Notaresco, l’umore è sicuramente alto. Non capita tutte le domeniche di rifilare quattro reti a una diretta antagonista per la vittoria finale. Cudini gongola ma è consapevole che in Val Vomano non sarà per nulla una sfida facile. Portare a casa una vittoria significherebbe lanciare un messaggio chiaro e inequivocabile a chi, come Recanatese e Notaresco, crede ancora di poter mettere il bastone tra le ruote ai rossoblù.

L’undici iniziale dovrebbe rispecchiare quanto visto nella scorsa gara. Soltanto Vitali sarà indisponibile vista l’espulsione rimediata domenica scorsa, ben tre le giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo. Al suo posto ci sarà sicuramente Zammarchi, under classe 2000, che libererà il portierino Piga, classe 2002, tra i pali al posto di Raccichini. La difesa, con Vanzan, Fabriani, Dalmazzi, Menna, verrà confermata in blocco e non potrebbe essere altrimenti visti i soli due gol subiti da inizio stagione. A centrocampo gli inamovibili Bontà, Candellori, Brenci a supportare il già citato Zammarchi con Cogliati ed Esposito. Arbitrerà il signor Bracaccini di Macerata, inizio alle 14.30 con diretta streaming sui canali social ufficiali del Campobasso.

Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: