EVENTO – Terza seduta dei “Molisani nel Mondo”

consiglio molisani nel mondo
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Maison Du Café Venafro

CAMPOBASSO – Terza seduta del Consiglio dei Molisani nel mondo che stamani ha ultimato i lavori apertisi lo scorso 7 dicembre e che è stata anche l’occasione per celebrare la nascita della Regione Molise, avvenuta il 27 dicembre 1963.

E’ stato proprio il presidente della Giunta regionale, Donato Toma, a ricordare la nascita costituzionale dell’autonomia regionale, a cui hanno fatto eco le parole dell’assessore Vincenzo Cotugno che ha parlato di un “orgoglio” che in tutto il mondo, grazie al contributo dei nostri corregionali, rimane vivo oggi come allora.

A dare un messaggio di auguri a tutti i consiglieri il vescovo della Diocesi di Trivento, mons. Claudio Palumbo, che ha sottolineato anche il lavoro della Caritas diocesana in favore dei nostri corregionali, in particolar modo per il Venezuela, per cercare di lenire la grave emergenza economica, sociale e sanitaria che si sono trovati a dover affrontare.

Un video sulla mostra esposta a Palazzo GIL “Molise 136”, del fotografo molisano Franco Cappellari, ha permesso di fare una panoramica emozionante sulla bellezza dei borghi della nostra regione.

Poi un ricordo particolare dall’Argentina per la figura di padre Josè Tedeschi, sacerdote di Jelsi, ucciso in nel paese sudamericano il 2 febbraio 1976 per mano degli squadristi militari della dittatura locale, ai cui soprusi non cedette, fino a pagare con la sua stessa vita, nell’intento di continuare la sua opera nei confronti dei più disagiati. Cosi come importante è stato il ricordo della tragedia di Monongah, che nel 1907 costò la vita a 361 persone, di cui 171 italiani, tra i quali 87 molisani, provenienti da Duronia, Frosolone, Torella del Sannio, Fossalto, Pietracatella, Bagnoli del Trigno e Vastogirardi. A Padre Tedeschi e alla tragedia di Monongah è dedicata la Giornata regionale dell’Emigrazione molisana istituita il 6 dicembre di ogni anno con la legge regionale n.12 del 30 giugno 2015.

Dopo la discussione generale sui verbali delle sedute, sulle proposte formulate e sulla calendarizzazione dei lavori, gli auguri per un 2021 migliore per tutti, con l’auspicio di lasciarci alle spalle un 2020 funestato dalla pandemia del Covid.

L’augurio che posso farci è quello di poterci incontrare di persona quanto prima, significherà che il mondo sarà uscito fuori da questa terribile emergenza sanitaria” le parole dell’assessore Cotugno ai consiglieri dell’Assemblea “Intanto l’entusiasmo ritrovato faremo in modo possa essere il “carburante” per le iniziative da mettere in campo. Ho voluto raccogliere le richieste dei nostri corregionali di poter avere uno strumento di promozione del nostro territorio a che possa essere utilizzato per presentare “con occhi nuovi” il nostro Molise, così come le richieste che ci sono giunte da ogni angolo del mondo per unirsi al fine di migliorare la promozione della nostra regione in tutto il globo. Calendarizzeremo ogni mese la riunione del Consiglio dei Molisani nel mondo, perché sono convinto che questa assemblea potrà contribuire in maniera determinante allo sviluppo turistico e culturale della ostra amata regione attraverso l’impegno dei nostri corregionali all’estero”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: