ISERNIA – Strisce blu, l’ex vigile Di Schiavi “Ho 40 multe accumulate ma non le pago perchè è tutto illegittimo”

eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro

ISERNIA – Una vicenda caratterizzata sempre più da incognite ed ombre quella delle strisce blu del capoluogo pentro.

Una situazione particolare che continua a suscitare la curiosità di cittadini e lettori, specie ora che la questione è sotto analisi della Magistratura. E, inevitabilmente, non mancano anche le proteste di isernini indispettiti. Uno su tutti: l’ex tenente della Polizia Municipale, Feliciantonio Di Schiavi.

L’ex ufficiale dei Vigili Urbani, certo delle sue ragioni, pur avendo già accumulato circa 40 contravvenzioni a suo carico, continua a ribadire la sua posizione: “Di multe me ne hanno fatte parecchie e me ne stanno continuando a fare. Ma io ho diritto di parcheggiare e non devo assolutamente pagare una quota non scritta da nessuna parte. Come ho già detto e dimostrato, qui è tutto illegittimo e lo testimonia una sentenza del giudice di pace che mi ha dato ragione, condannando quindi il comune di Isernia. Pertanto ritengo che pretendere soldi da chi parcheggia negli stalli blu di Isernia sia un’estorsione.”

 

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: