VENAFRO – Lapidi doppioni alle “Quattro Cannelle”, la storia della stranezza

Quattro Cannelle
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana

VENAFRO – Un vicenda strana. A lato delle <Quattro Cannelle>, la storica fonte popolare di via Falca, da anni fanno mostra di se due lapidi marmoree, una accanto all’altro, simili nel contenuto anche se di forme diverse.

Una è rettangolare, l’altra è esagonale.

L’esagonale venne fissata alla parete sovrastante la fonte nel 1993 nel corso delle celebrazioni religiose e civili per il I° Centenario (1893/1993) della fontana, ricorrenza salutata all’epoca con celebrazione religiosa dinanzi alla stessa fonte, benedizione del manufatto e partecipatissima serata musicale e reca la scritta “Centenario delle Quattro Cannelle – 1893/1993 – Venafro – Questo luogo, custode di vita, tradizione e cultura, sia sempre fonte di civiltà e progresso delle genti – Venafro 12 Settembre 1993 – I Cittadini “.

Fu benedetta dal Parroco Don Salvatore Rinaldi, che celebrò la Santa Messa all’aperto dinanzi alla fonte, e scoperta dalle autorità amministrative dell’epoca sul muro a lato della fontana, presenti tantissimi cittadini. Tale prima lapide esagonale però tempo qualche giorno … e sparì! Qualcuno, rimasto ignoto, nottetempo ed inspiegabilmente la tolse dal muro su cui era stata affissa, portandola via! Trascorsi mesi e visto che il marmo in questione non veniva ritrovato, gli stessi organizzatori del I° Centenario della fonte ritennero di commissionarne uno nuovo, simile nel contenuto ma di forma rettangolare, tornando a fissarlo là dove era stata fatta sparire la prima lapide esagonale. A quel punto si pensava che la storia fosse finita. Ma così non era! Ancora pochi mesi ed ecco ricomparire -non si sa da chi, come riportata e dove abbandonata … – la prima lapide esagonale! A quel punto qualcuno dal Comune ritenne di farla riposizionare da dove era stata rimossa, senza però badare al fatto che giusto accanto ne era stata intanto murata un’altra, identica nel contenuto seppure di forma rettangolare!

Ecco spiegata la stranezza delle due “lapidi doppioni” a celebrare il I° Centenario delle <Quattro Cannelle> di Venafro.

 

                                                                                               Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: