CALCIO D – Campobasso, pari beffa al 92′

campobasso calcio
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro

SERIE D – GIRONE F – 10^ GIORNATA

VASTESE 2 – 2 CAMPOBASSO

Marcatori: 16’ Bontà, 37’ Valerio, 43’ Candellori, 93’ Martinez
VASTESE (4-4-2): Di Rienzo, Di Filippo (77’ Sorgente), Diallo, Altobelli, Obodo; Gentile (46’ Cardinale), Valerio, Meola (83’ Martinez), Bernardi; Martiniello, Di Prisco
A disposizione: Abazi, Lenoci, Solimeno, De Angelis, Sansone, Corcione
Allenatore: Fulvio D’Adderio
CAMPOBASSO (4-3-3): Piga, Fabriani (65’ Martino), Vanzan,  Menna, Dalmazzi; Brenci (77’ Tenkorang), Bontà (89’ Sbardella), Candellori; Cogliati, Esposito, Zammarchi (77’ Sforzini)
A disposizione: Raccichini, Capuozzo, Tenkorang, Pontillo, Martinucci, Di Domenicantonio, Sforzini
Allenatore: Mirko Cudini
Arbitro: Vingo di Pisa
Note: partita a porte chiuse, campo pesante
Ammoniti: Dalmazzi, Esposito
Corner: 4-6 Recupero: 1’ e 4’
VASTO – La Vastese arriva al pareggio al 93’ e rovina la domenica al Campobasso. Una partita che ai punti avrebbe sicuramente decretato la vittoria dei rossoblù, sia per possesso palla che per gioco espresso e occasioni create. I padroni di casa si sono rivelati più cinici, sfruttando due delle tre azioni sottoporta create. Cambia anche la classifica che ora vede Campobasso e Notaresco dividersi la prima posizione pur avendo entrambe una gara in meno.

Cudini deve rinunciare a Vitali per squalifica e schiera Zammarchi in avanti e Piga in porta. D’Adderio, all’esordio in casa, risponde con Martiniello e Di Prisco per cercare di bucare la migliore difesa del girone. Primi quindici minuti di studio, poi è il Campobasso a mantenere il pallino. Vastese evanescente per gran parte della gara. Appena il tempo di prendere le misure e al 17’ Bontà incorna su angolo di Esposito. Entrambi risulteranno tra i migliori allo scadere dei novanta minuti.
Il campo è pesante e si vede, palle alte e giocatori che scivolano. Il pareggio biancorosso arriva dopo venti minuti: al 37’ Valerio ci crede e trova il gol della domenica con un bell’esterno al volo dai venti metri. I rossoblù non si siedono a guardare e prima del duplice fischio arriva la prodezza di Candellori che incrocia sul secondo palo bucando Di Rienzo.
Al ritorno in campo, il Campobasso appare più quadrato, Esposito è ispirato e combatte su ogni pallone, Menna e Dalmazzi lì dietro non sbagliano nulla, Bontà e Candellori assicurano la tradizionale legna a centrocampo. Il disegno di Cudini sembra reggere per tutti i quarantacinque minuti, con tre sprazzi degni di nota in cui i protagonisti sono Cogliati, Vanzan e Esposito-Sforzini (appena entrato). Il terzo gol non arriva e al 92’ arriva la doccia fredda, anzi gelata: punizione dai venticinque metri, Martines è sulla palla e scocca un tiro rasoterra e angolato che supera la barriera e bacia il palo prima di infilarsi tra le maglie della rete rossoblù. È il pareggio che galvanizza gli adriatici e affossa le velleità degli ospiti.
A quanto pare, domenica a Selvapiana non si giocherà contro la Recanatese. Il Notaresco, invece, dovrà vedersela con la Vastese e tutto il popolo rossoblù spera in una nuova impresa di D’Adderio.
                                                                                                                                                            Andrea Zita

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: