ISERNIA – “Torna in piedi” dopo il Covid e ringrazia la Gea Medica: la storia di Antonio

Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

ISERNIA – Antonio Macchiarolo, un uomo di 52 anni di San Giuliano di Puglia, oggi, finalmente intravede la luce grazie al team di medici dell’istituto di riabilitazione Gea Medica che lo hanno guidato in un percorso difficile e doloroso che gli ha consentito di sconfiggere il Covid-19.

La storia inizia a novembre quando l’uomo contrae il virus manifestandone i sintomi. Sebbene nessuna patologia pregressa, il ricovero in Terapia Intenisva al Cardarelli risulta inevitabile: oltre 40 i giorni di complicanze respiratorie e fisiche.

“Appena fatto il test ho chiamato il 118 e dopo un’analisi della situazione mi hanno ricoverato a Campobasso. Dopo di che terapia intensiva e rianimazione. Poi ho saputo da altri, sebbene io non ricordi niente, di essere stato portato a termoli per smaltire la rianimazione, dopo questo mi hanno trasferito qui e da quel momento iniziano i mieie ricordi.  – commenta emozionato l’uomo che a partire da oggi potrà riprendere e potrà tornare lentamente alla sua vita – A tutti quelli che stanno o sono stati nella mia situazione dico di non arrendersi, di combattere e di impegnarsi al massimo perché si può tornare in piedi e forti”.

Soddisfatti i medici che hanno preso in cura Antonio creando per lui un percorso riabilitativo. “Siamo felice di festeggiare questo momento importante alla luce dei risultati ottenuti. – spiega Marco Consiglio, Fisiatra GEA – Il signor Antonio ,quando è arrivato da noi cioè dopo un importante periodo di rianimazione, era un paziente completamente decondizionato, con una sindrome da allettamento, saporoso ed ovviamente tracheostomizzato. Per questo abbiamo dovuto fare un lavoro multidisciplinare, globale.”

“Abbiamo la fortuna in questa struttura sia di essere colleghi che lavorano in maniera sincrona sia di avere tanti collaboratori, tra cui logopedista e psicologi e terapista occupazionale. Tutte persone indispensabili per garantire un completo ritorno all’autonomia” – chiude Ambra Castagnacci, pneumologa GEA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: