ACQUA LISCIONE – Fanelli (Pd) “il progetto di adduzione alla Puglia va fermato. Toma ci informi”

Liscione
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Captazione di acqua del Liscione da parte della Puglia.

Il progetto secondo la consigliera regionale Dem Micaela Fanelli sarebbe stato annunciato dalla stampa pugliese. Un progetto di cui si parla da tempo che comprenderebbe una condotta di 10 km dall’invaso di Guardialfiera alla Puglia.

“E mentre in Puglia – osserva la Fanelli – festeggiano e fanno conferenze stampa per annunciare l’opera, in Molise la Regione tace, nonostante le innumerevoli richieste di chiarimento che, in Consiglio regionale, stiamo formalmente e ripetutamente avanzando dallo scorso mese di giugno e che torneremo a pretendere con una nuova interrogazione urgente, alla quale stiamo lavorando.

Allora come oggi, apprendemmo dalla stampa del progetto della condotta di 10 chilometri per il collegamento idrico delle due regioni e, allora come oggi, chiederemo immediatamente conto al Presidente Toma di quello che a tutti, tranne che a lui e alla sua maggioranza di centrodestra, appare come un vero e proprio scippo. In Consiglio ci fu detto che non c’era alcuna proposta e soprattutto non c’era alcuna intenzione di procedere in una direzione solo immaginata da qualcuno. Ma pare proprio che non sia così!  E allora va fatta chiarezza. E per farla, va tirato il freno a mano. Fermata ogni minima attività o potenziale accordo al riguardo. E non è una questione di soli principi (La Regione Molise ha verificato il mancato rispetto degli accordi stipulati nel 1979 con la Puglia?) ma di vera e propria necessità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: