ANNO GIUDIZIARIO – Diminuiti furti e rapine, rilevate le carenze di organico di sempre

anno giudiziario molise
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – Inaugurazione dell’anno giudiziario 2021, un anno difficile anche per la giustizia e quindi per quella molisana come ha sottolineato la presidente della Corte di Appello Rosanna Jesulauro nel corso delle cerimonia tenutasi a Campobasso, causa la pandemia Covid che ha condizionato e frenato le attività dei Tribunali del Molise e che ha messo in sostanza in evidenza le criticità che da sempre ne caratterizzano lo svolgimento delle loro funzioni.

Una situazione ancora tollerabile ma che ha bisogno di impegni risorse umane e finanziarie in un tempo ravvicinato per avvicinare la giustizia a tempi più certi e garantiti e avere luoghi di detenzione sicuri e capaci di creare situazioni umane e di formazione adeguati.

Nel Tribunale di Campobasso si è registrato un decremento sia dei procedimenti civili che penali causa evidentemente del lockdown in aumento invece i procedimenti penali monocratici. Nel frattempo si è lavorato molto nello smaltimento degli arretrati. Non poteva mancare la rilevazione della poca dotazione di organici solo 11 giudici che ovviamente non ce la fanno a portare avanti il lavoro che si accumula sulle loro scrivanie. Diminuiti come del resto in tutta Italia ma in Molise in misura più evidente furti e rapine quasi invariati i maltrattamenti  in aumento le denunce per stalking in lieve aumento i reati contro la pa e contro la persona e nel settore ambientale.

Anche ad Isernia ovviamente la pandemia ha condizionato il lavoro della giustizia del Tribunale locale e diminuiti anche qui i reati in generale. A Larino sebbene in carenza di personale è sta registrata una stabilità dei procedimenti in materia ambientali e patrimoniale Quindi la situazione dei detenuti nelle carceri locali. A Campobasso i carcerati presenti al 30 giugno erano 149 a fronte di una capienza di 177 Ad Isernia 36 a fronte di una capienza di 55 a Larino presenti 210 detenuti a fronte di un’accoglienza di 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: