CRONACA – Tentata estorsione con metodo mafioso, tre arresti della Polizia

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – L’operazione della Squadra mobile e della Procura di Campobasso ha portato in carcere due persone di Campomarino, mentre per una terza residente a Sant’Elia a Pianisi sono scattati i domiciliari.

Operazione “Red Zone”, così è stata denominata, per via della zona rossa in vigore ora a Campomarino e in precedenza a Sant’Elia, l’attività che ha portato all’arresto di tre persone a cui è stato contestato il reato di concorso in tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, ai danni di un imprenditore edile di Campobasso.

Sono stati condotti nel carcere di Larino un napoletano affiliato al clan di camorra dei Di Lauro e residente a Campomarino ed un pregiudicato della cittadina adriatica. Per una terza persona, residente a Sant’Elia a Pianisi, sono scattati i domiciliari.

Il blitz della Polizia nelle abitazioni dei tre è scattato all’alba di questa mattina. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, qualche giorno prima di Natale i due arrestati si erano presentati sotto la casa della vittima, pretendendo la restituzione di una grossa somma di denaro, vantata come credito del loro asserito mandante di Sant’Elia a Pianisi. Una vera e propria estorsione, che ha fatto lievitare la richiesta iniziale di 7 mila euro fino a 100 mila euro.

L’imprenditore campobassano ha però trovato il coraggio di rivolgersi alla Polizia e denunciare il fatto, nonostante il timore per l’incolumità sua e della sua famiglia. La Squadra Mobile ha quindi avviato le indagini e Il G.I.P. di Campobasso Roberta D’Onofrio ha condiviso l’impianto accusatorio anche in relazione alla sussistenza del “metodo mafioso”. I protagonisti, infatti, sono pluripregiudicati non del tutto estranei a contesti camorristici.

I dettagli dell’operazione sono stati illustrati questa mattina in una conferenza stampa nella quale sono intervenuti il Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso Nicola D’Angelo ed il PM Vittorio Gallucci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: