DROGA – Contrasto allo spaccio, rinvenuta eroina/cobret: un giovane denunciato e cinque segnalati

mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

BOJANO – Contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Bojano, nel corso di uno dei numerosi Posti di Controllo attuati sulle principali arterie statali, intima l’alt ad una autovettura proveniente dall’attigua provincia di Isernia. A bordo dell’utilitaria tre giovani, noti agli operanti, che all’atto del controllo palesano insofferenza, ingenerando ulteriore sospetto alla pattuglia.

La perquisizione veicolare e personale non lascia spazio a dubbi, tutti e tre i ragazzi occultavano sulla persona diverse tipologie di sostanze stupefacenti, verosimile approvvigionamento pomeridiano. Suddivisa in diverse dosi è stata recuperata cocaina, eroina/cobret e crack per un valore complessivo di circa 200,00 euro.

Pur non avendo rinvenuto materiali per il confezionamento e/o da taglio, il conducente del veicolo, un 40enne del posto, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Campobasso, in ragione del confezionamento in dosi della tipologia di sostanza e del maggior quantitativo rispetto agli altri, per il quale scattava la segnalazione all’Autorità Prefettizia ex art. 75 D.P.R. 309/90.

Nel pomeriggio di martedì, invece, a seguito di una segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa di Via Croce, veniva inviata una pattuglia in zona Largo Duomo di Bojano, ove venivano sopresi alcuni giovanissimi del posto. Uno di loro, a seguito di attività perquisitiva, è stato trovato in possesso di stupefacente del tipo marijuana, in modica quantità. Anche per lui la segnalazione alla Prefettura del capoluogo era inevitabile, con il contestuale sequestro della sostanza.

Analoga sorte era toccata, non più tardi di lunedì, a due giovani pendolari, originari di Mirandola, cittadina in provincia di Modena, che decidevano di scendere alla Stazione Ferroviaria di Bojano ed immediatamente controllati da una pattuglia in servizio nel largo adiacente all’uscita. I due 40enni, mai notati in zona, venivano identificati ed asserivano essere diretti in zona mare per attività lavorativa. Ricorrendone i presupposti, entrambe venivano perquisiti e trovati in possesso di stupefacente del tipo hashish per un quantitativo di circa 2 grammi a testa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: