EMERGENZA COVID – Riapertura del Vietri: c’è l’ok del Ministero

Vietri Larino
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita

SANITA’ – Il Ministero ha autorizzato l’attivazione di posti letto per la terapia sub-intensiva dei pazienti Covid al Vietri di Larino.

È arrivata l’autorizzazione del Ministero della Salute alla riapertura del Vietri di Larino quale struttura per l’assistenza sanitaria dei pazienti “pausintomatici” affetti da Covid-19.

La conferma arriva dal Commissario ad acta alla Sanità Angelo Giustini che questa mattina ha incontrato il Direttore Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute Andrea Urbani. Già nella giornata di ieri il Commissario alla Sanità molisana aveva firmato il decreto con cui si dispone l’attivazione di posti letto per le cure nel nosocomio frentano, provvedimento giunto dopo la disponibilità espressa dall’Irccs Neuromed di Pozzilli di mettere a disposizione attrezzature, personale, risorse tecnologiche, organizzative, umane e professionali presso la struttura di Larino.

A seguito del via libera del Ministero iniziano ad arrivare anche le prime reazioni politiche. Il Consigliere regionale del PD Vittorino Facciolla ha commentato: “Poco fa il ministero ha autorizzato il commissario alla Sanità della Regione ad attivare presso l’ospedale Vietri di Larino posti letto destinati alla terapia sub-intensiva dei pazienti affetti da Covid.

Lo ha fatto alla sola condizione che sia garantita la separazione dei percorsi covid da quelli no covid per tutelare i reparti attualmente attivi al Vietri.

Sì perchè in tutti questi mesi quello che non è mai stato detto è che una parte dell’ospedale frentano ha sempre continuato ad essere aperta e che oggi sono attivi 40 posti RSA attualmente attivi con 30 ospiti, 20 posti UDI, servizio di dialisi, centro antidiabetico, camera iperbarica, poliambulatorio medico specialistico.

Il Vietri, in verità, è stato chiuso solo per le acuzie. È fondamentale quindi oggi mantenere la continuità di questi servizi e allo stesso tempo accogliere i malati covid. Come? Separando attentamente i percorsi e consentendo che restino aperti gli attuali reparti e garantiti gli stessi servizi.

Ora l’imperativo è correre perché per contrastare adeguatamente la pandemia non si può perdere neanche un secondo”.

Anche la consigliera di Fratelli D’Italia Aida Romagnuolo ha espresso soddisfazione per l’evolversi della situazione relativa al Vietri: “Mi è stato appena confermato che il Ministero per la Salute ha autorizzato la richiesta del Commissario Giustini per l’apertura del centro Covid a Larino. Finalmente hanno vinto i cittadini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: