COVID – Lavoratori agricoli stagionali dimenticati dal governo: Cgil, Cisl, Uil “Pronti a scendere in piazza”

COVID, Lavoratori agricoli, stagionali, dimenticati, governo, Cgil, Cisl, Uil
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Mobilitazione dei lavoratori agricoli stagionali davanti alle prefetture di Abruzzo e Molise. Sabato 10 aprile le lavoratrici e i lavoratori agricoli scendono in piazza per far sentire la loro voce davanti alle prefetture di Abruzzo e Molise.

Le misure adottate dal governo per sostenere i settori più colpiti dall’emergenza sanitaria Covid 19 non prevede alcun ristoro per braccianti e operai agricoli.

“Le lavoratrici e i lavoratori agricoli stagionali – scrivono i sindacati – sono stati dimenticati dal governo, nessun sostegno dato loro negli ultimi decreti ristori, e dagli stessi imprenditori che nelle nostre regioni non vogliono rinnovare i contratti provinciali, ricordiamo che in questo caso parliamo di parecchi anni di mancato rinnovo, con punte fino a 10 anni”.

“Questi lavoratori – sottolineano i sindacati –  svolgono un lavoro primario e fondamentale per i consumatori finali, devono aver la stessa dignità degli altri, ricordiamo che svolgono il lavoro direttamente nei campi, negli agriturismi e nel settore florovivaistico, per questo motivo – continuano – sabato 10 aprile 2021 saremo davanti a tutte le Prefetture d’Italia”.

Tra le richieste rivendicate dai sindacati: la garanzia per l’anno 2020, ai fini previdenziali ed assistenziale, delle stesse giornate di lavoro svolte nel 2019; il bonus stagionale; l’estensione della Naspi (disoccupazione) ai dipendenti a tempo indeterminato di imprese cooperative; le giuste tutele alle lavoratrici e lavoratori agricoli delle zone colpite da calamità naturali e/o eventi distruttivi; il riconoscimento della Cassa Integrazione stabile anche per i pescatori, considerando la forte riduzione dell’attività di pesca.

Nella mobilitazione verrà ribadita anche la contrarietà al tentativo di semplificare ancor di più l’uso dei voucher in agricoltura, che comporterebbero gravi ricadute sulle tutele e i diritti dei lavoratori e l’esigenza di rinnovare rapidamente i contratti provinciali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: