SANITA’ – Al Veneziale mancano medici e infermieri. Primiani (M5S): “Agire in fretta!”

Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Il consigliere del Movimento 5 Stelle denuncia le carenze dell’Ospedale e si rivolge al nuovo Commissario.

“Agire in fretta per reperire medici e infermieri. I cittadini non possono più aspettare”.

Ad intervenire è il Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Angelo Primiani il quale mette in evidenza la carenza di personale medico e infermieristico nell’ospedale di Isernia, circostanza che va ad incidere ulteriormente in un momento delicato come quello attuale.

“La grave ondata di pandemia – dichiara Primiani – non deve distogliere l’attenzione da quella che è la situazione che si riscontra quotidianamente nelle varie strutture sanitarie della nostra regione.

Mi riferisco a quello che accade ormai da tempo all’ospedale ‘Veneziale’ di Isernia dove si riscontra una critica carenza di personale in particolare nel reparto di Medicina d’urgenza, oltre a quella certificata nel Pronto soccorso come denunciato più volte dal responsabile.

Ebbene tutti sanno come il ‘Veneziale’ è il più importante ospedale della provincia di Isernia e agisce su un bacino di utenza di oltre 80.000 persone.

Tuttavia – continua il Consigliere pentastrellato – a causa di trasferimenti e pensionamenti di medici e infermieri mai rimpiazzati, l’assistenza sanitaria rischia di avere pesanti falle nonché ricadute negative su quanti operano con sacrificio e abnegazione per assicurare servizi fondamentali in fatto di cure.

Ad oggi la cosa che preoccupa di più è quella che non risultano provvedimenti per reperire nuovo personale in grado di assicurare un corretto funzionamento laddove è richiesto al fine di garantire una pronta ed efficace assistenza ai pazienti.

Per queste ragioni ho interpellato la neo-commissaria alla Sanità, Flori Degrassi e il direttore generale di Asrem, Oreste Florenzano chiedendo loro di intervenire immediatamente per reclutare il personale necessario da impiegare nei reparti che da tempo soffrono l’assenza di medici, infermieri, tecnici e Oss.

Mi auguro che tale richiesta non finisca nel dimenticatoio, ma venga presa repentinamente in considerazione. I cittadini, soprattutto quelli sofferenti in letti di ospedale, hanno bisogno di risposte concrete perché di parole e promesse sinceramente ne hanno le tasche piene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: