Vittime Covid, continua la protesta del Movimento “Cacciamoli”

Cacciamoli, protesta, gestione pandemia, molisani, dimissioni, Consiglio, Giunta
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

PROTESTA – Il Movimento “Cacciamoli” chiede verità e giustizia per le vittime da Covid.

Dopo le due manifestazioni fuori al Consiglio regionale contro la gestione della pandemia, questa volta l’appuntamento è sotto il palazzo della procura di Campobasso. Tutti i cittadini molisani desiderosi di verità e giustizia, martedì 20 aprile alle ore 17.30 potranno ritrovarsi nello spazio antistante il tribunale di Campobasso.

L’obiettivo della protesta è quello di capire se e come si sta lavorando per giungere alla verità sulle cause delle tante morti per covid in regione. “Più di un mese fa – afferma il Movimento –  ci siamo lasciati con la promessa che ci saremmo rivisti a breve sotto il palazzo della procura di Campobasso per capire se e come si stesse lavorando per giungere alla verità sulle cause delle tante morti per covid in regione. Il tempo è arrivato! Dopo le indagini su Giustini e le sue dimissioni e dopo il caso “Sicilia” che noi riteniamo grave per tante similitudini con il Molise, porteremo la nostra forza d’urto in piazza, davanti al tribunale, per chiedere a voce alta “verità e giustizia per le vittime da covid, per i parenti e per tutti i molisani afflitti da tanta irresponsabilità”!

“Riteniamo – afferma Emilio Izzo, coordinatore di questo Movimento – che sia un dovere morale e civile esserci spontaneamente. Come nostra abitudine non estenderemo inviti di sorta perché esserci attiene alla sensibilità dei singoli, chi aspetta la chiamata o le riverenze, non ha capito la gravità del momento e, ancora peggio, avrebbe in animo l’intenzione di sfruttare certe iniziative a scopo personale o elettorale, aspetto che aborriamo nonostante crediamo anche nell’impegno amministrativo, ma quest’ultimo non può e non deve essere anteposto alle lotte di civiltà. Speriamo vivamente che questo messaggio arrivi alle orecchie di tutti e che nessuno cerchi di cavalcare le disgrazie e le sventure, saremo vigili e duri verso chi, come in queste ore, pur non avendo mosso un dito durante gli ultimi anni di intense lotte, crede di poter rifarsi l’anima candida sfruttando le fatiche e i dolori di chi non si è mai fermato in qualsiasi condizione ambientale e politica”.

“Un’altra iniziativa in preparazione – conclude il portavoce –  giovedì 20 maggio alle ore 10:00, in via Genova, davanti al palazzo della Giunta regionale, organismo colpevole di tutte, o quasi, le disgrazie dei molisani. Tenetevi pronti, non faremo sconti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: