AMBIENTE – Parco eolico a Campomarino, Silvestri: “Uniti a favore del territorio”

Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOMARINO – Il sindaco Silvestri e l’Amministrazione comunale rispondono alle insinuazioni della minoranza.

“Uniti a favore del territorio, non accettiamo polemiche sterili”. E’ decisa la presa di posizione del Sindaco di Campomarino Piero Donato Silvestri e dell’intera amministrazione comunale della cittadina adriatica in relazione alle recenti polemiche sull’impianto eolico che dovrebbe interessare il territorio del Basso Molise.

“Riguardo la realizzazione dell’impianto eolico in Basso Molise, nello specifico nei territori di Campomarino e Portocannone, questa amministrazione ribadisce la propria contrarietà, come già pubblicamente affermato.

A seguito del consiglio comunale tenutosi nella giornata di ieri, preme sottolineare quanto sostenuto anche in sede istituzionale.

Il 1° aprile è stato presentato presso questo Comune il progetto relativo al parco eolico; nello stesso giorno i consiglieri di minoranza, lungi dall’avviare un dialogo costruttivo che potesse dare forza alla posizione del nostro Comune, hanno inscenato una polemica sui giornali e sui social. Le polemiche sterili non fanno altro che penalizzare la nostra comunità su una problematica molto ampia che non riguarda solo il Comune di Campomarino.

A tal proposito riteniamo doveroso coinvolgere il maggior numero di enti possibile, compresi i Comuni limitrofi, al fine di predisporre un’unica linea che possa esprimere con più forza la contrarietà a questo progetto. Siamo in contatto diretto con gli altri Comuni e gli altri organi competenti affinché si possa trovare una soluzione per un diniego attraverso atti che non siano attaccabili dal punto di vista amministrativo.

La mozione presentata dalla minoranza è stata bocciata proprio per questi motivi. Alla richiesta del Sindaco di predisporre un atto congiunto da approvare all’unanimità, al fine di poter in seguito predisporre un atto che abbia maggiore forza giuridica, la minoranza non ha neanche preso in considerazione la lettura del documento da condividere”.

Il Sindaco Silvestri aggiunge: “Il progetto proposto non è affatto una variante di quello già presentato nel 2009. Inoltre, il mio rapporto lavorativo, da libero professionista, con l’azienda in questione è terminato nel 2015. La stessa Regione Molise ha ribadito che il progetto della ditta, pur richiamandosi ad un precedente progetto, non ha nulla a che vedere con quello attuale.

Come dichiarato dall’Assessore all’ambiente Antonio Saburro, la nostra posizione è stata espressa chiaramente nel programma elettorale sulla base del quale gli elettori ci hanno dato fiducia.

Nelle linee programmatiche approvate in consiglio comunale con delibera N. 37 del 2019 emerge chiaramente che questa amministrazione, pur dichiarandosi favorevole alle fonti di energia rinnovabile, è fortemente contraria ad opere dal grosso impianto ambientale, come nel caso di questo progetto.

La realtà dei fatti dimostra la già conclamata contrarietà al progetto di questa amministrazione. Per questo motivo rifiutiamo categoricamente l’accusa di inerzia pretestuosamente rivolta nei nostri confronti. Pur nel rispetto dei ruoli rappresentati in consiglio comunale, non è accettabile che l’aula consiliare si trasformi in un’aula di tribunale nella quale i toni divisivi e offensivi portano ad uno scontro su un tema importante che dovrebbe vedere unità tutta la nostra comunità.

Questa maggioranza ribadisce la sua ferma contrarietà al parco eolico denominato ‘Campomarino’e a breve investirà il consiglio comunale con una proposta di deliberazione forte e inattaccabile, che possa portare al raggiungimento del nostro obiettivo.

Tra l’altro, il voto contrario espresso dai consiglieri di minoranza sul piano sociale di zona conferma questo tipo di atteggiamento, volto a dire ‘no’ a tutto e a tutti, e dimostra ancora una volta la scarsa sensibilità su tematiche che interessano l’intera comunità di Campomarino, anche dinanzi ad un provvedimento volto a garantire i livelli minimi di assistenza alle persone fragili.

Da tutto ciò si evince la malafede nei confronti di tutto ciò che questa maggioranza produce e l’atteggiamento distruttivo, volto a dire no a tutto e a tutti e a inscenare facili polemiche che non portano al bene della collettività”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: