ISERNIA – Intitolata una strada ai giudici Falcone e Borsellino

ISERNIA, strada, Falcone, Borsellino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro

ISERNIA – Nella mattinata di oggi, venerdì 21 maggio, si è svolta la cerimonia di intitolazione, ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, della strada che transita davanti al Polo Scolastico di Via Umbria a Isernia.

L’amministrazione comunale, con questo gesto, intende ricordare l’alto esempio di due magistrati che diedero la vita per la giustizia e la lotta alla mafia.

Alla cerimonia erano presenti le autorità politiche, militari e religiose. Il sindaco Giacomo d’Apollonio, il prefetto Gabriella Faramondi, il procuratore della Repubblica Carlo Fucci, il presidente del Tribunale di Isernia Di Giacomo e il Vescovo Mons. Cibotti sono intervenuti con parole toccanti e ammonimenti chiedendo di non smettere di lottare contro le mafie.

“Non potevamo non dare un segnale forte per ricordare questi due eroi che hanno pagato con la vita la lotta alla mafia. Dobbiamo essere fieri del loro esempio e ricordatelo sempre. Ai giovani dico: la scuola sia un presidio di legalità” – ha detto il sindaco d’Apollonio –. Nel corso della cerimonia, una rappresentanza degli studenti delle scuole dell’obbligo, coinvolti per l’occasione dai loro dirigenti e dall’assessore comunale all’istruzione Eugenio Kniahynicki, ha proposto alcuni elaborati dedicati a Falcone e Borsellino.

Il prefetto di Isernia, Gabriella Faramondi, da poco insediata in Prefettura, nel suo intervento ha sposato in toto la scelta di intitolare una strada a Falcone e Borsellino:

Una scelta condivisa è voluta dalla Prefettura, il mio predecessore dr Vincenzo Callea aveva accolto con entusiasmo l’iniziativa proposta dal sindaco d’Apollonio. Intitolare una strada ai magistrati Falcone e Borsellino, nella settimana in cui celebreremo la giornata della legalità, assume una valenza ancora più importante. Oggi ricordiamo due grandi uomini che hanno sacrificato la vita proprio per difendere la legalità. La mafia va combattuta anche attraverso i presidi di legalità come la scuola e i giovani devono recepire con convinzione la cultura della legalità. Falcone e Borsellino sono morti per lottare contro la mafia, due eroi che non dimenticheremo mai“.

Anche il procuratore di Isernia Carlo Fucci ha ricordato Falcone e Borsellino con parole di stima e grande rispetto per il lavoro svolto contro la mafia, citando anche il sacrificio degli agenti di scorta morti con i due giudici. Magistrati che devono rappresentare un esempio per tutta la magistratura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: