CRONACA – Autocarro con sistemi antinquinamento manomessi, camionista fermato e multato

polizia stradale is
pasta La Molisana
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

ISERNIA – La Polizia Stradale ferma un autocarro con i sistemi antinquinamento manomessi, scattano le sanzioni  per conducente e ditta proprietaria del veicolo.

Nei giorni scorsi, presso l’Area Industriale di Pozzilli (IS), la Polizia Stradale di Isernia ha svolto un servizio mirato al controllo dell’autotrasporto su strada, avvalendosi di un C.M.R. e di personale della Motorizzazione Civile di Campobasso: quattro le pattuglie impiegate nel servizio, coordinate sul posto dal Dirigente della Sezione di Isernia.

Durante il servizio è stato accertato dagli agenti che un autoarticolato, di proprietà di una società campana, circolava con il dispositivo antinquinamento basato sull’additivo AdBlue manomesso ed in particolare, ispezionandolo, si è accertato che era stata installata una sofisticata centralina elettronica che ha consentito di circolare senza consumare l’additivo indispensabile all’abbattimento delle emissioni inquinanti, obbligatorio per i veicoli rispondenti alla direttiva europea EURO 6.

Il dispositivo ha consentito alla ditta proprietaria un risparmio sui consumi dell’additivo, a scapito delle emissioni inquinanti del veicolo, aumentate di molto.

Gli agenti hanno proceduto all’immediato ritiro della carta di circolazione del veicolo che ora non potrà circolare fino a quando il sistema antinquinamento non sarà ripristinato e il veicolo stesso non avrà superato una nuova visita di revisione presso la MCTC.

Al conducente ed alla ditta proprietaria del veicolo sono state contestate sanzioni amministrative per oltre 500 euro.

Complessivamente, durante il servizio, sono stati sanzionati altri 8 autotrasportatori per irregolarità di varia natura attinenti alla sicurezza della circolazione.

I controlli tecnici ed amministrativi volti al rispetto delle normative sul trasporto civile attribuiti agli uffici provinciali delle Motorizzazione Civile, trovano proficua sintesi operativa con l’attività della Polizia Stradale nei dispositivi congiunti attuati con l’utilizzo dei Centri Mobili di Revisione (C.M.R.).

Come noto essi sono speciali veicoli dotati di tutte le apparecchiature necessarie a sottoporre gli autoveicoli, ed in particolare i mezzi pesanti adibiti al trasporto merci, a tutti i controlli tecnici necessari ad accertarne l’idoneità alla circolazione su strada in sicurezza e nel rispetto degli standard relativi all’inquinamento.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: