AMBIENTE – “La città sostenibile”, il progetto di Smaltimenti Sud e Liceo Manuppella

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

ISERNIA – In occasione della giornata dell’ambiente la Smaltimenti Sud presenta un progetto sull’ecosostenibilità artistica.

Si tratta di Un’iniziativa che si inserisce all’interno della Giornata Mondiale dell’Ambiente che si celebra oggi. Il “World Environment Day” è nato nel 1974 e si celebra il 5 giugno di ogni anno con l’obiettivo di ispirare un cambiamento globale e collettivo positivo su tutti i temi ambientali. In particolare, punta a spingere gli individui a pensare in maniera più consapevole al modo in cui consumano e a coinvolgere le imprese a sviluppare modelli economici e produttivi sempre più green.

In questo senso l’iniziativa della Smaltimenti Sud rappresenta un esempio degno di lode in quanto va a coinvolgere le nuove generazioni, in particolare gli studenti, attraverso l’arte e la valorizzazione di una mentalità aperta alla tutela ambientale.

Il progetto, intitolato “La città sostenibile”, ha come obiettivo primario quello di promuovere i temi dello sviluppo sostenibile, favorendo una maggiore consapevolezza e usando l’arte come potenziale strumento di diffusione e divulgazione di tematiche legate alle grandi sfide globali.

Il Liceo Artistico Manuppella, impegnato con la Smaltimenti Sud nei Percorsi per le Competenze trasversali e l’Orientamento svolge attività creative coadiuvate dalla storica d’arte Carmen D’Antonino, la Referente Prof.ssa Linda Berardi e i docenti delle materie culturali e tecnico pratiche. Durante tutto il percorso formativo gli studenti hanno esplorato il mondo dei materiali da riciclo studiando attentamente le nuove tecnologie e le materie prime come plastica, carta,  alluminio e vetro, per poi andare a realizzare, attingendo alla loro creatività, degli oggetti di elevato design. Il progetto traccia un viaggio nella storia dell’arte e nella cultura artistica, dal Novecento fino ai nostri giorni, per guardare in dettaglio come il tema del riciclo continui a stimolare la creatività delle attuali generazioni, ripercorrendo un ruolo attivo e propositivo nel comunicare al pubblico valori condivisi socialmente rilevanti.

Ogni indirizzo del Liceo artistico Manuppella ha realizzato opere d’arte, abiti, gioielli, performance, installazioni d’arte contemporanea mettendo in risalto la storia del proprio “territorio” con un percorso ecosostenibile che ha evidenziato l’Eco–Design nel settore Moda, Gioiello e Architettura. Le nuove generazioni nascono consapevoli e capaci di stimolare nuovi spazi di riflessione, in cui i tempi dell’energia rinnovabile, dell’inquinamento, della gestione dei rifiuti e della sostenibilità ambientale, vengono affrontati con approcci molto diversi. Il progetto mira ad un coinvolgimento diffuso della città sostenibile attraverso la collaborazione con realtà culturali, Istituzioni e professionisti sul territorio .

Quest’anno gli studenti del Liceo Artistico Manuppella dopo lezioni online con esperti e incontri con artisti legati al mondo dell’ecosostenibilità, hanno lavorato evidenziando la loro bravura anche in competenze digitali, producendo un video, ” Ricycling Art “, che rappresenta il percorso artistico con tutte le opere realizzate dagli studenti, in collaborazione con la Smaltimenti Sud, e dedicate al riciclo e all’ecosostenibilità. Le immagini riproducono mostre espositive, sfilate di moda quali: Reciclyng Design, Liberalarte, The Colour of Art ispirate alle bellezze storico-artistiche del territorio molisano e nate in collaborazione con il  Comune, la Regione, il Mibact, Me.Mo Cantieri Culturali e la Galleria d’arte Spazio Arte Petrecca.

Gli studenti hanno dimostrato come dalla carta si può ottenere una collezione di abiti e accessori, come da ferro, rame e legno possono nascere gioielli e elementi di arredo. Nell’ambito della attività formative, la familiarità con immagini di qualità ed opere d’arte sensibilizza e potenzia nell’alunno le capacità creative, estetiche ed espressive, rafforza la preparazione culturale e contribuisce ad educarlo a una cittadinanza attiva e responsabile. In questo modo l’alunno viene educato alla salvaguardia come alla conservazione del patrimonio artistico ed ambientale, a partire dal territorio di appartenenza.

“L’impegno è stato quello di contribuire alla costruzione di un mondo migliore, e, per far sì che ciò avvenga è necessario che questi percorsi siano integrati nella progettazione didattica quotidiana, da svolgere appieno parallelamente all’insegnamento. La voglia di vivere una vita più green e più consapevole dell’ambiente che ci circonda conquista ogni giorno nuovi sostenitori, arricchendosi di idee innovative e ponendosi obiettivi sempre più ambiziosi ed originali. Quando la creatività, la sensibilità artistica e il riuso si incontrano i materiali di riciclo reinterpretati acquistano nuova valenza e diventano Bellezza e Arte”.

M.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
fabrizio siravo assicurazioni
maison Du Cafè Venafro Natale

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
fabrizio siravo assicurazioni

OPERAZIONE VERITÀ »

FASCICOLO ELETTRONICO SANITARIO »

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
error: