CALCIO D – Tutto pronto per festeggiare la C, orecchio al Vastogirardi impegnato a Notaresco

Matt Rizzetta campobasso calcio
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

CAMPOBASSO – Tutta la città vorrebbe che l’orologio segnasse le diciotto di domenica 6 giugno 2021. Solo allora saprà con certezza se i rossoblù potranno disputare o meno la Lega Pro, l’agognata terza serie che manca ormai dal capoluogo da ben 32 anni.

Se il Campobasso dovesse vincere contro il fanalino di coda Porto Sant’Elpidio e il Vastogirardi dovesse rosicchiare almeno un punticino a Notaresco, l’undici di Cudini sarebbe matematicamente promosso. Non c’è certezza, dunque, ma per le strade
della città sembra che ormai non si pensi ad altro: vetrine dei negozi e interi palazzi rossoblù, balconi addobbati con bandiere e persone in giro con il materiale acquistato presso lo store ufficiale del club. Mancava all’appello solo il socio americano Rizzetta spuntato proprio ieri allo stadio con il suo braccio destro Cirrincione per assistere agli allenamenti. Con loro anche una troupe venuta appositamente dagli States per raccogliere i momenti salienti delle ultime giornate di campionato utili per la seconda puntata di Underdogs, il documentario di Italian Football TV che racconta l’ingresso in società dell’imprenditore italo-americano e la scalata alla Serie C del Lupo.

Entusiasmo alle stelle, dunque, e tifosi in ansia per la fine di uno dei campionati più lunghi della storia sportiva del capoluogo. Ma c’è una partita da giocare e tre punti da guadagnare sul campo.
Certo, l’ultima della classe non fa molta paura eppure il calcio ci insegna che nessuna squadra è da sottovalutare, soprattutto quella che non ha nulla da perdere.
I marchigiani scenderanno in Molise da retrocessi, senza nessuna velleità di poter agguantare la zona playout (che non si giocheranno per decisione della Lega) e con la speranza di ben figurare.
Del resto i 59 gol subiti e gli appena 16 realizzati parlano chiaro: ultima posizione con due vittorie in totale, quattro pareggi e ben ventiquattro sconfitte. Poca roba per pensare di uscire vittoriosi dal Romagnoli contro un Campobasso affamato e mille spettatori che non aspettano altro che la vittoria. Ebbene sì, finalmente si rivedrà il pubblico dalle parti di Selvapiana. Con un covid sfiancato ma non ancora sconfitto, potranno esserci i seicento abbonati e i trecento fortunati che sono riusciti ad accaparrarsi i biglietti online, introvabili già dopo mezz’ora dalla messa in vendita. Per
permettere un regolare afflusso e i controlli del caso, i cancelli saranno aperti già dalle 14 con la partita che inizierà alle 16.

Sulla lista dei convocati rossoblù mancheranno Bontà e Tenkorang, entrambi squalificati per somma di ammonizioni. Rientreranno finalmente Brenci e Esposito, pronti a riprendersi una maglia da titolare dopo una lunga pausa. Cudini potrà schierare il classico 4-3-3 con la miglior difesa: Raccichini, Fabriani, Menna, Dalmazzi, Vanzan. A centrocampo Ladu in regia, Candellori e Brenci a fare legna alle spalle del tridente composto da Cogliati, Vitali, Esposito.

Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Pubblicità »

caffè, ristorante, centro commerciale, melograni, roccaravindola
Bar Ritrovo Pozzilli punto Lis Gratta e Vinci

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
fabrizio siravo assicurazioni
Edilnuova Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
Agrifer Pozzilli
error: