TERMOLI – Movida selvaggia e alcol, il sindaco interviene con un’ordinanza

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana

TERMOLI – Il sindaco pone un freno alla movida, dopo gli ultimi episodi che hanno comportato gravi alterazioni della quiete pubblica.

Aggressioni, risse, schiamazzi notturni, abbandono di rifiuti e contenitori in plastica e vetro. Da tempo il centro urbano di Termoli è interessato, specie nelle ore notturne e specie nel corso della stagione estiva, da fenomeni di disturbo della quiete pubblica derivanti dalla presenza di persone, soprattutto in prossimità di locali e attività, che si lasciano andare a comportamenti disdicevoli che minano la tranquillità e il diritto al riposo dei residenti. Non solo, gli effetti di questa movida selvaggia si ripercuotono in modo negativo sulla qualità urbana e sulle condizioni di vivibilità degli spazi pubblici.

Negli ultimi giorni sono stati numerosi gli interventi delle forze dell’ordine, spesso allertate dalla stessa popolazione residente, che hanno riscontrato molteplici violazioni, anche il riferimento alle normative anti Covid.

Le segnalazioni dei cittadini esasperati sono arrivate anche all’amministrazione comunale e si sono moltiplicate al punto da indurre il sindaco Francesco Roberti ad emanare un’ordinanza volta a ripristinare l’ordine, la vivibilità, la sicurezza e il decoro pubblico.

Con l’ordinanza di oggi il sindaco, considerato che il fenomeno è per lo più collegabile all’uso ed abuso di sostanze alcoliche, ha deciso:

di vietare la vendita in contenitori di vetro di bevande alcoliche e analcoliche da asporto, tra le 21:00 e le 06:00.

Di consentire le diffusioni sonore all’interno di pubblici esercizi e/o in aree esterne solo fino alle ore 24:00 dalla domenica al giovedì e fino alle ore 1:00 dal venerdì al sabato.

Di ordinare il divieto di somministrazione e vendita da asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione da parte di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristoranti, pizzerie, pub, gelaterie, yogurterie ed esercizi affini), attività artigianali con vendita anche da asporto, circoli privati, attività di commercio ambulante, nonché tramite distributori automatici, dalle ore 01:00 alle ore 6:00 del giorno successivo.

Inoltre, gli esercizi commerciali di vendita di generi alimentari dovranno chiudere entro le ore 21:00.

Infine, è previsto il divieto di detenzione e consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione sulle aree pubbliche, compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico, dalle ore 01:00 alle ore 06:00.

M.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: