VENAFRO – “Il cammino di San Padre Pio”, approfondimenti sulla presenza del 24enne Frate dalle Stimmati a Venafro

CHIESA SANT'ANTUONO VENAFRO
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

VENAFRO – Mercoledì prossimo 23 giugno, a partire dalle h 19.00, Venafro si soffermerà su San P. Pio, ricordandone la sua ricca, sotto il profilo socio/pastorale, seppur breve permanenza a Venafro.

Si era sul finire del 1911, esattamente negli ultimi giorni di ottobre, e il 24enne P. Pio da un anno ordinato Sacerdote venne fatto sostare nel Convento Francescano di Venafro perché si riprendesse fisicamente. Accompagnato da altro Frate era stato a Napoli per essere visitato da illustri medici partenopei, date le sue precarie condizioni di salute. All’epoca il giovane frate non stava bene, tanto che gli veniva concesso di stare in famiglia perché si riprendesse, nonostante che la regola monacale prevedesse la sua vita in convento in Puglie, all’interno della comunità.

A Venafro comunque il 24enne Frate si riprese abbastanza, tanto che per diversi pomeriggi si recò nella chiesa di Sant’Antuono, centro storico di Venafro, per le confessioni in vista della novena dell’Immacolata. Era stato il Parroco di tale chiesa a chiedere al convento venafrano che un frate andasse a confessare per l’imminente novena dell’Immacolata ed il Superiore del sito monacale venafrano vi destinò il più giovane dei confratelli, P. Pio appunto. A Sant’Antuono il Frate conobbe e strinse duratura amicizia col 23enne Eligio Atella, sarto e sacrestano nello stesso luogo di culto, confessò ed intrattenne fanciulle e fanciulli della parrocchia con giochi e simpatiche canzoncine mariane, dando prova della sua bella socialità. Quindi P.Pio lascerà Venafro il 7 dicembre senza farvi più ritorno, rientrando a San Giovanni Rotondo completamente ristabilito.

Di questo ed altro ancora si dirà il prossimo 23 giugno al termine della passeggiata lungo “Il cammino di San Padre Pio a Venafro”, iniziativa itinerante che rientra nell’ambito degli appuntamenti “Guarda il cielo e conta le stelle” della Diocesi d’Isernia/Venafro.

Il programma della serata: ritrovo h 19.00 dinanzi al Cimitero Militare Francese e quindi in marcia lungo “Il cammino di San Padre Pio a Venafro”, recando la Reliquia messa a disposizione e portata dai Frati del Convento di Venafro. Ci s’incamminerà lungo la stradina interna parallela a viale San Nicandro per raggiungere Corso Molise e salire sino a piazza D’Acquisto. Si salirà quindi lungo Via Roma verso il rione Mercato, attraversando via Vittorio Veneto e piazza Cimorelli per scendere lungo via Plebiscito e raggiungere la Chiesa di Sant’Antuono, in pratica la strada che percorse più volte P. Pio nel 1911 per recarsi a Sant’Antuono dal Convento Francescano. Nella chiesa del centro storico di Venafro ci sarà il Vescovo Diocesano Mons. Cibotti che benedirà targa e stampa in ricordo di San P. Pio.

La serata si concluderà con brevi riflessioni sulla importante permanenza di San P. Pio a Venafro e sulla sua duratura amicizia col quasi coetaneo Eligio Atella e sul loro intenso scambio epistolare successivo, tanto importante da entrare a far parte del carteggio ufficiale a sostegno della causa di Beatificazione prima e Santificazione dopo del Fraticelllo del Gargano, autentica pietra miliare della fede religiosa e cristiana a Venafro.

                                                                                           Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: