Procreazione medicalmente assistita, Aida Romagnuolo: “più risorse per le coppie desiderose di un figlio”

procreazione-medicalmente-assistita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – La procreazione medicalmente assistita è una prestazione che rientra nei Livelli Essenziali di Assistenza ma il servizio, come spesso accade in ambito sanitario, non è garantito in tutte le regioni: così in Molise.

Fino al 2012, all’ospedale Cardarelli di Campobasso, era attivo presso l’U.O.C. di Ostetricia e Ginecologia (con un rapporto di convenzione con l’Università di Salerno) il Centro di Procreazione Assistita che eseguiva, con ottimi risultati, la fecondazione di II e III livello, non solo per i cittadini molisani, ma anche e soprattutto per molte coppie provenienti da regioni limitrofe. Purtroppo, per dinamiche non molto chiare, tale prestazione è stata improvvisamente interrotta.

Considerando poi che, a fronte del mancato trasferimento di fondi da parte dello Stato per le tecniche di PMA, alcuni territori si sono organizzati autonomamente per garantire la prestazione, nel 2018, con Determinazione Dirigenziale, la Regione Molise ha trasferito all’Asrem 14.885,21 euro relativamente agli anni 2012-2017 per gli adempimenti del caso.

Aida Romagnuolo

Aida Romagnuolo

“Una somma irrisoria considerando i costi che ciascuna coppia con problemi di infertilità è costretta a sostenere qualora decida di intraprendere il percorso di procreazione medicalmente assistita – ha rimarcatola consigliera regionale di Fratelli d’Italia, Aida Romagnuolo – Purtroppo, ad oggi, in Molise, non vi è alcuna struttura pubblica che garantisca la prestazione e l’Asrem ha fin’ora rimborsato sino ad un massimo di 1500 euro alle coppie aventi i requisiti richiesti e che hanno sostenuto i costi della procedura altrove. È assolutamente necessario – ha aggiunto Romagnuolo – tornare a garantire il servizio anche in Molise, soprattutto considerando l’alto numero di richieste di tale trattamento. A tal fine ho impegnato il presidente della Regione, ad un tempestivo interessamento alla vicenda e, nel contempo, allo stanziamento di ulteriori risorse economiche per garantire maggiore sostegno alle coppie desiderose di avere un bambino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: