POLITICA – Sanità pubblica molisana, Testamento: “Accolto mio Ordine del giorno al Decreto legge Sostegni-bis”

Testamento
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
pasta La Molisana

SANITA’ – L’on. Rosa Alba Testamento, Gruppo Misto – Componente “L’Alternativa C’è” , comunica che è stato accolto un suo Odg al Decreto legge “Sostegni-bis”.

«Durante l’esame del decreto legge “Sostegni – bis” è stato accolto un mio Ordine del giorno che impegna il Governo a valutare l’opportunità di mettere in atto, attraverso la Commissaria ad acta alla sanità Flori Degrassi, ogni utile iniziativa volta ad accelerare l’attuazione delle procedure di reclutamento del personale medico e sanitario in Molise, nonché a prevedere, nelle more del loro effettivo completamento, soluzioni alternative in grado di supportare validamente il sistema sanitario pubblico e costituire un elemento di svolta decisivo nella garanzia del diritto alla salute dei molisani, anche in relazione al recupero delle lunghe liste d’attesa causate dalla pandemia da Covid19». Lo dichiara in una nota Rosa Alba Testamento, parlamentare molisana alla Camera dei Deputati.

«Recentemente – continua la parlamentare – la Corte dei Conti ha certificato in uno dei sui report che in Molise già prima della pandemia i Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) non erano garantiti, soprattutto per la cronica carenza di personale e il non completamento o, addirittura, non attivazione di molti bandi di concorso da parte dell’Azienda Sanitaria Regionale. A fronte di questa situazione – prosegue – è chiaro che molti cittadini saranno costretti a rivolgersi alle strutture private accreditate per vedere soddisfatta la propria domanda di salute. Quelle stesse strutture che, pur garantendo un importante servizio alla comunità sono allo stesso tempo con i loro elevati extrabudget la causa principale del dissesto finanziario del sistema sanitario pubblico in Molise».

«Le norme che nel decreto legge “Sostegni –bis” consentono di fare ricorso, ancora una volta, ai privati accreditati per le prestazioni ospedaliere e di specialistica ambulatoriale non erogate a causa del Covid19 non solo pongono solide basi per la produzione di ulteriore disavanzo sanitario, ma vanno in direzione totalmente opposta rispetto a quello di cui il Molise ha veramente bisogno e cioè nuove assunzioni di personale qualificato. Questo è francamente inaccettabile – conclude Testamento -. Il Ministro Speranza e la Commissaria Degrassi intervengano sull’Asrem».

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: