FILIGNANO – Parco delle Pietre, approvata la candidatura nel Registro nazionale

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

FILIGNANO – La candidatura del Parco delle Pietre nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali è stata approvata dal Ministero.

Il Parco rurale di Filignano, ridente borgo del Parco Nazionale Abruzzo Molise e Lazio, è uno dei pochi parchi caratterizzati dalla specificità di opere d’arte a tutela della ruralità quali i muretti a secco da confine, defensa, ricovero per uomini e animali.

Un enorme potenziale culturale, turistico, artistico e paesaggistico che il Comune di Filignano ha inteso valorizzare partecipando, come Comune capofila di un partenariato che riunisce i Comuni di Filignano ( IS ); Rignano Garganico (FG); Cagnano Varano ( FG) e il “ Parco dell’Olivo” di Venafro, attraverso la presentazione della candidatura nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali, delle Pratiche Agricole e Conoscenze Tradizionali.

Ed è di oggi la notizia che la candidatura è stata accettata dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Lo rende noto il sindaco Federica Cocozza che comunica: “Con riferimento alla candidatura presentata dal Comune il 17 febbraio 2021, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ci ha comunicato ufficialmente quanto già ci era stato riferito in via informale ovvero che l’Osservatorio nazionale dei paesaggi rurali, delle pratiche agricole e conoscenze tradizionali, di cui al D.M. 17070 del 19 novembre 2012, nella riunione del 31 maggio 2021 ha ritenuto di approvare la proposta di candidatura del “PARCO DELLE PIETRE”.

A questo punto inizia il lavoro vero e proprio di predisposizione di un dossier che possa raccogliere e catalogare il paesaggio rurale che caratterizza Filignano con tutte le sue peculiarità: muretti a secco, terrazzamenti, pagliare, aie etc.

A tal fine il Comune nominerà una commissione di “esperti” che avrà l’onere e l’onore di predisporre il dossier definitivo tenendo conto dei criteri di candidatura e delle “Linee Guida per il dossier di Candidature all’Osservatorio Nazionale del Paesaggio Rurale.

Sarà un lavoro multidisciplinare complesso e legato al territorio e sarà anche il momento conclusivo di uno studio che varie associazioni ed appassionati storici filignanesi portano avanti da decenni che sancirà il definitivo riconoscimento del nostro paesaggio.

La certificazione finale da parte dell’osservatorio nazionale decreterà l’ingresso del “Parco delle Pietre” tra i Paesaggi Rurali Storici italiani”.

M.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: