“Pozzilli prende il volo”: inaugurato l’eliporto

Pozzilli, eliporto
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana

POZZILLI – La nuova elisuperficie avrà un ruolo determinante per usi di protezione civile e per le emergenze sanitarie.

“Pozzilli prende il volo”: questo lo slogan scelto dalla sindaca Stefania Passarelli per l’inaugurazione dell’eliporto.

La sindaca sprizza felicità da tutti i pori, e ne ha ben donde. Dopo anni di lavoro e adempimenti, infatti, venerdì 23 luglio alle ore 18,30 ha avuto luogo il primo decollo e atterraggio a Pozzilli, in via Strada di bonifica-lungo Rava.

Presenti all’inaugurazione le autorità civili e militari, il prefetto di Isernia Dott.ssa Gabriella Faramondi e un’ampia delegazione della Regione Molise rappresentata dal governatore Donato Toma e dall’Assessore regionale Vincenzo Niro accompagnato dai colleghi Nicola Cavaliere e Filomena Calenda. A fare gli onori di casa, oltra alla sindaca Passarelli,  tutta l’amministrazione comunale di Pozzilli. Un’ampia partecipazione politica ed istituzionale, quindi, per un’opera che rappresenta un’importante base operativa per usi di protezione civile e soccorso tecnico-sanitario a servizio di un’area vasta e popolosa.

La realizzazione dell’eliporto ha comportato oltre due anni di intervento ed un’attesa di sei anni dalla prima concessione del finanziamento. L’elisuperficie sarà omologata anche al volo notturno e permetterà l’impiego di elicotteri per interventi di soccorso medico di emergenza e di protezione civile. I lavori oggetto del finanziamento a base di gara ammontavano a 611.000 euro di cui 61.000 euro a carico del Comune.

Con l’infrastruttura ad uso sanitario e di protezione civile si andrà a realizzare un nodo strategico della rete regionale di elisoccorso.

Inoltre, l’eliporto sarà anche a servizio dell’antincendio. Insomma, una superficie che davvero serve non solo a Pozzilli ma a tutta la Piana di Venafro e all’intera Valle del Volturno.
Un’opera attesa e che finalmente si è concretizzata. Ovviamente, la speranza è che venga utilizzata il “meno possibile”, tuttavia in caso di necessità adesso la Piana avrà “un’arma” in più per aiutare il territorio e la popolazione.

La sindaca Stefania Passarelli ha espresso grande soddisfazione per la realizzazione di un’opera che vede la luce dopo diversi anni: “la storia è molto lunga – spiega la sindaca – inizia nel 2015 quando il finanziamento si stava perdendo e quindi ci siamo dati da fare per riattivare tutte le procedure.  Quando si insediò la nostra amministrazione comunale uno dei primi problemi che trovammo ad affrontare fu proprio il recupero di questo finanziamento. Oggi, con grande soddisfazione di tutta l’amministrazione, inauguriamo l’elisuperficie, una piattaforma di atterraggio che consentirà agli elicotteri di operare ed atterrare in qualsiasi condizione di visibilità. Si tratta di un’importante risultato per Pozzilli. Siamo felici di aver tagliato il nastro di un’opera pubblica destinata a presidio di protezione civile e assistenza sanitaria. Si tratta di una infrastruttura importante per tutto il Molise – continua Passarelli – che sicuramente sarà fondamentale nel coordinare le attività di emergenza sanitaria attraverso interventi mirati a potenziare i servizi svolti dai distretti sanitari del Molise. I collegamenti aerei dovrebbero diventare sempre più un volano di sviluppo, e Pozzilli ha colto in questo modo l’occasione per ‘prendere il volo’ . Oggi Pozzilli vede il suo primo elicottero alzarsi in volo!”.

Come spiegato dalla sindaca, la gestione della struttura sarà affidata ad una società esterna: “Nei prossimi giorni provvederemo ad affidare la gestione della struttura in modo da garantire a tutti i cittadini di Pozzili, sperando di non averne mai bisogno, ogni eventuale trasferimento sanitario di emergenza a costo zero”.

Infine un ringraziamento a quanti hanno reso possibile la realizzazione dell’opera e un invito al presidente Toma: “Un ringraziamento alla Regione Molise per aver finanziato l’opera pubblica e a tutti i tecnici, progettisti, direttore dei lavori e impresa che hanno contribuito alla realizzazione dell’infrastruttura. La pista ora  è stata collaudata  e oggi chiediamo al presidente Toma un altro piccolo sforzo per poter asfaltare un ulteriore piccolo pezzo e la strada che collega alla provinciale. La zona su cui insisteva il vecchio depuratore ha subito un piccolo restyling essendo questa una struttura di protezione civile e di primo soccorso a cui oggi si aggiunge anche il fatto che questa base sarà di aiuto e di ausilio a tutti gli ospedali e a tutte le Asrem della Regione Molise”.

A tal proposito, il presidente Donato Toma ha assicurato: “C’è la possibilità di qualche piccolo ampliamento attraverso ulteriori fondi. Concluderemo l’ampliamento dell’asfalto in maniera tale da poter fruire al meglio di questa elisuperficie”.

Il governatore Toma ha espresso a sua volta grande soddisfazione per la realizzazione della struttura: “E’ il secondo eliporto attivo, tra poco avremo il terzo perché abbiamo appena terminato l’elisuperficie del Cardarelli. Questa è un’elisuperficie  nuova, bellissima e funzionale, in posizione strategica e ci servirà in protezione civile e in sanità. Siamo felicissimi in questo momento”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: