Tribunale di sorveglianza, dagli arresti domiciliari alla restrizione in carcere per un 26enne e un 41enne

pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CRONACA – Nei giorni scorsi, personale della Squadra Mobile della Questura di Campobasso ha proceduto a dare esecuzione a due distinti provvedimenti emessi dall’Autorità Giudiziaria relativi alla sottoposizione alla misura degli arresti domiciliari ed alla restrizione in carcere di due soggetti del Capoluogo rispettivamente di 41 e 26 anni.

Entrambe le misure sono state emesse dal locale Tribunale di Sorveglianza: per il 41enne il provvedimento è stato emesso a seguito di cumuli pena per reati pregressi, mentre il 26enne, già affidato in prova al servizio sociale, ha aggravato la propria posizione poiché nei giorni pregressi era stato sorpreso ad Isernia in possesso di sostanza stupefacente e per tale ragione collocato agli arresti domiciliari a seguito della flagranza di reato.

Il Tribunale di Sorveglianza di Campobasso per tale condotta ha revocato gli arresti domiciliari nei confronti dell’uomo, disponendone l’immediata traduzione presso la più vicina Casa Circondariale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: