SANITA’ – Dimissioni De Grassi, Facciolla: “Molise abbandonato al suo destino”

vittorino facciolla
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Il consigliere regionale Facciolla dice la sua sulla situazione sanitaria e sulla decisione della commissaria De Grassi.

La notizia arrivata nella giornata odierna, secondo la quale la commissaria straordinaria alla sanità Flori De Grassi avrebbe ufficializzato la decisione di rinunciare al suo incarico, sta inevitabilmente suscitando reazioni tra gli esponenti politici molisani.

Uno dei primi ad intervenire è il consigliere PD Vittorino Facciolla che espresso la sua riflessione in una nota sui social.

“È durato solo quattro mesi l’incarico della commissaria ad acta Flori Degrassi che oggi, 31 luglio 2021, ha dato le sue dimissioni – dichiara Facciolla – Era stata nominata per intervenire ed aiutare il Molise a sanare il suo debito sanitario ma oggi ha gettato la spugna.

Va via e abbandona il Molise al suo destino.

È già il secondo commissario a fare questa scelta, prima di lei ad abbandonare la nostra regione era stato il commissario Giustini che ha scelto di andare via il 13 marzo 2021 dopo essere stato indagato dal procuratore di Campobasso Nicola D’Angelo che sostanzialmente lo accusava di non aver fatto niente per due anni.

La commissaria Degrassi ha dichiarato che la situazione in Molise è ‘complessa da ogni punto di vista’ e oggi, dopo aver avuto la conferma che non le sarebbero state assegnate risorse sufficienti, ha deciso di lasciare l’incarico.

Si tratta davvero solo di un problema di mancate risorse che sarebbero dovute arrivare dal Governo in Molise o è diventato impossibile gestire la Sanità al punto che chiunque venga mandato dallo Stato per aiutare la nostra regione preferisce andar via?

Intanto – continua Facciolla – è bastata la notizia del nuovo ospedale ‘San Pio’ di Vasto per far volare gli stracci di qualche sindaco del Basso Molise con il solito triste modus operandi di deviare l’attenzione e cercare colpevoli esterni pur di non ammettere le proprie responsabilità, le carenze e l’inconsistenza politica di chi appartiene al suo stesso schieramento politico e si trova alla guida della nostra regione da ormai 3 anni senza aver prodotto alcun risultato tangibile.

Sarebbe utile chiedere ai nostri attuali decisori politici a che punto è il nuovo programma operativo sanitario e se lo stesso conserva per i nostri nosocomi le stesse specialistiche del vecchio pos.

Sarebbe utile chiedere se il nuovo programma prevede un’implementazione della medicina di territorio o se, invece, la depotenzia.

La sostanza per noi molisani purtroppo non cambia, veniamo abbandonati al nostro destino ogni giorno di più ed il diritto alla Salute appare come un miraggio”.

M.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: