CALCIO – Amichevole: Campobasso già da applausi, blocca l’Avellino

mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – AVELLINO 2-2

CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini (Zamarion 45’); Fabriani (Martino 45’), Vanzan (Pace 45’), Menna (Sbardella 45’), Dalmazzi (Colombo 65’); Ladu (Giunta 45’), Tenkorang, Candellori; Rossetti, Di Francesco (Vitali 57’), Liguori (Mancini 90’).
A disposizione: Zamarion, Sbardella, Martino, Martignetti, Ciocca, Miano, Mancini, Pace, Giunta, Colombo, Troiano, De Biase, Vitali
Allenatore: Mirko Cudini

AVELLINO (3-5-2): Forte; Miceli, Scognamiglio, Silvestri; Maniero;Angelo, Messina, Rizzo, Tito; Matera, Silvestri A disposizione: Pane, Pizzella, Sbraga, Mastalli, Santaniello, Bernardotto, De Francesco, Ciancio, Carriero, Aloi, Dossena, Mignanelli, Capone, Plescia
Allenatore: Piero Braglia

Arbitro: D'Angillo di Vasto
Marcatori: Candellori 51’; Bernardotto 61’; Giunta 80’ ; Aloi (85’)

CAMPOBASSO – La stagione da “pro” del Campobasso riparte dall’amichevole casalinga contro l’Avellino, la prima delle due programmate in questa seconda settimana di preparazione.

Poco più di 500 i presenti per vedere all’opera Cudini contro l’esperto Braglia, tecnico ex Cosenza, Frosinone, Catanzaro. Giornata caldissima con un terreno ancora in non perfette condizioni, su cui la società di corso Vittorio Emanuele sta lavorando
alacremente per riportarlo al verde dei mesi scorsi. I rossoblù non sbagliano l’approccio e danno vita a una partita godibile e combattuta. Buone le trame intraviste seppur entrambe le squadre siano alle prese con il calciomercato di questo inizio stagione.
La partita. Nei primi 10 minuti il Campobasso si fa vedere più volte dalle parti del portiere biancoverde ma senza trovare lo spazio giusto per il tiro. Dopo mezz’ora di gioco nessuna vera occasione da gol con le due squadre che si neutralizzano a centrocampo. Al 33’ la prima sortita offensiva del Campobasso: scatta in contropiede Di Francesco che si fa tutta la fascia del campo e la mette in mezzo raso terra. A raccogliere la sfera c’è Liguori che però viene intercettato da un difensore al momento del tiro. Un minuto più tardi cross in mezzo di Rossetti la colpisce di testa Di Francesco ma la sfera finisce a lato. Il Campobasso chiude il primo tempo in attacco, al 42’ Rossetti dal limite dell’area prova il tiro a cercare l’angolino basso, il pallone esce
sul fondo ma non di molto. La prima frazione di gioco termina così a reti inviolate con i Lupi rossoblù che si sono fatti preferire agli avversari.
Nel secondo tempo entrambi gli allenatori cambiano la metà dei giocatori in campo ma è sempre il Campobasso a rendersi pericoloso. Bastano 2 minuti per assistere a un tiro dal limite di Candellori che non inquadra la porta. Il centrocampista rossoblù trova la rete poco più tardi (51’) quando servito in area da Rossetti, bravo a superare anche il portiere, gonfia la rete alle spalle di Forte. L’Avellino reagisce subito allo svantaggio con il primo tiro in porta che arriva al 9’ della ripresa. Su calcio di punizione svetta di testa Santaniello, bravo Zamarion a respingere con i piedi. Al 61’ l’Avellino trova il pareggio: lancio lungo da centrocampo, Bernardotto trova lo spazio per il diagonale che beffa Zamarion. Al 71’ Giunta ci prova su calcio di punizione, la posizione è invitante, il mancino sfiora l’incrocio dei pali. Campobasso a un soffio dal nuovo vantaggio. Dopo cinque minuti ancora Lupi in avanti con Pace che si fa metà campo palla al piede, scambia in area con Rossetti ma il suo tiro viene intercettato da Dossena. Un minuto più tardi l’occasione più ghiotta della ripresa capita sui piedi Rossetti che in area di rigore grazia Forte calciando angolato ma debolmente, ci arriva il numero uno ospite. Il Campobasso strappa applausi a profusione con giocate di
prima che divertono i presenti. All’80’ il meritato 2 a 1 rossoblù. Giunta, servito da Candellori sul vertice alto dell’area di rigore, scocca un tiro a giro che si infila sotto il sette. Nulla da fare per Forte. All’85 grossa chance per l’Avellino. Santaniello riceve da fuori area e fa partire un mancino che si infrange sull’incrocio dei pali. Il pareggio dell’Avellino un minuto più tardi con Aloi che riceve palla da fuori area e trova l’angolino basso alla destra di Zamarion. Grosse proteste del Campobasso per un fallo non fischiato ai danni di Tenkorang, episodio dal quale è arrivata la rete irpina. La partita finisce 2 a 2. Un buon Campobasso che diverte e inizia anche a prendere le misure ad un’avversaria ostica e che dirà la sua per la vittoria del campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: