I numeri sul gioco in Italia

I numeri sul gioco
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

I numeri sul gioco in Italia

Quanto frutta il gioco d’azzardo nel nostro Paese? In Italia sono tantissime le persone che ogni giorno si divertono tra slot, poker o lotterie varie. Anzi, pare che in Europa l’Italia rientri proprio tra le nazioni più interessate al gioco, che ha conosciuto un’espansione notevole specialmente nell’ultimo decennio, grazie al boom dell’online. Ciononostante, fornire indicazioni precise sulle spese non è affatto semplice: il gioco illegale fa perdere allo Stato miliardi di euro all’anno. Tutto ciò che era disponibile dal vivo è giocabile ormai anche attraverso la rete, da casa. Va da sé che la maggiore accessibilità al gioco ha contribuito ulteriormente alla sua crescita.

I numeri sul gioco d’azzardo

Spagna, Grecia, Norvegia, Hong Kong, Finlandia, Canada. I Paesi che più giocano sono sparpagliati in giro per il mondo e generano una spesa complessiva colossale. I soli italiani investono svariati milioni di Euro all’anno per divertirsi. I numeri sul gioco d’azzardo parlano chiaro: è possibile arrivare anche a 100 miliardi di Euro nel giro di 12 mesi. Solo una parte di questa spesa va allo Stato, il cui ruolo nel settore rimane fondamentale: bisogna amministrare infatti tutte le movimentazioni economiche facendo attenzione a far sì che la mole di gioco rimanga sempre nei ranghi della legalità, per evitare le succitate perdite.

I numeri sul gioco d’azzardo in Italia: le slot machine

A far crescere i numeri sul gioco d’azzardo in Italia sono soprattutto le slot machine, che costituiscono il perno intorno al quale si regge l’intero settore. Le slot vengono aggiornate in continuazione e pur essendo caratterizzate da meccanismi simili possono essere diversificate in grafiche e combinazioni vincenti al punto da diventare letteralmente migliaia. Una recensione completa di BestInGame o un approfondimento più generico sui portali di gioco del terzo millennio può far comprendere ancora più chiaramente il fenomeno espansionistico delle slot. Indubbiamente, i palinsesti delle piattaforme digitali relativi alle care vecchie macchinette sono i più ricchi in assoluto. Nell’ultimo biennio lo Stato italiano ha guadagnato il 50% in più rispetto a prima grazie alle slot, che possono generare una spesa di una cinquantina di miliardi di Euro in un anno solare.

Gioco d’azzardo numeri: i dati sugli altri giochi

Al di là delle slot esistono altre attrazioni che riescono a riscuotere un certo seguito. Si pensi ai giochi di carte, i più rappresentativi di Las Vegas, patria dell’azzardo, tanto da aver ispirato film su film. I numeri sul gioco d’azzardo riferiscono che nel nostro Paese è il poker ad essere prevalentemente praticato: gli italiani spendono fino a un paio di centinaia di milioni di Euro all’anno per questo gioco, che negli ultimi decenni è entrato anche a far parte di una dimensione professionistica. Tuttavia, quando si parla di gioco d’azzardo la cronaca parla spesso di casi di manomissione delle slot e truffe varie. Anche in questo settore è l’anomalia a fare più notizia.

Dati Istat gioco d’azzardo: la spesa media

Stando ai dati Istat gioco sul gioco d’azzardo, negli ultimi 5 anni gli italiani hanno speso il doppio rispetto al passato, nonostante l’exploit del settore sia stato piuttosto discontinuo. Verso la metà degli anni 2010, infatti, si era registrato persino un calo della spesa complessiva. Oggi il dato è salito vertiginosamente, anche se talvolta i numeri sono discordanti. Secondo alcune fonti nel 2019 gli italiani avrebbero speso quasi 20 miliardi nel gioco, ma alcuni media parlano di cifre superiori. Nel corso di un anno gli italiani arrivano a spendere 2.000 Euro a testa tra i vari giochi. Soprattutto nel Nord si verificano le spese maggiori. Più del 33% del volume d’affari è garantito dal gioco online e nell’arco di pochi mesi la percentuale di entrate in tutto il settore può aumentare anche di 3-4 punti percentuale.

I numeri sul gioco d’azzardo in Italia: i giochi in cui si spende di meno

A completare il quadro sono gli altri giochi che registrano spese minori se comparate alle altre, ma comunque notevoli. Il bingo, arrivato in Italia nel 1999, produce una spesa di 40-50 milioni di Euro all’anno e in seguito alla chiusura di numerose sale dal vivo oggi attecchisce soprattutto sulle piattaforme digitali. I numeri sul gioco d’azzardo rivelano infine che la spesa sull’ippica arriva a malapena a 5 milioni, mentre quella sulle classiche scommesse sportive supera abbondantemente i 60.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: