LUTTO – Muore a 98 anni il Maestro termolese Achille Pace

vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

TERMOLI – È scomparso ieri a Roma l’artista termolese Achille Pace. L’amministrazione comunale esprime il suo cordoglio.

Uno dei più illustri cittadini termolesi è venuto a mancare nella serata di ieri. Achille Pace, nato a Termoli nel 1923, ha rappresentato a lungo un punto di riferimento per l’intero movimento culturale e artistico molisano e nazionale.

La sua famiglia si trasferì a Roma nel 1935, in un contesto storico complicato e difficile. Qui iniziò a dipingere a soli 20 anni, durante la Seconda guerra mondiale, dedicando la sua arte e i suoi dipinti soprattutto ai paesaggi. In questa sua prima fase artistica emerge l’interesse per l’espressionismo.

Dopo un lungo soggiorno in Svizzera, durante il quale si avvicina all’aespressionismo tedesco ma soprattutto alla teoria ed alle opere di Paul Klee,  Pace si dedica all’Action painting americana, corrente artistica giunta in Europa e in Italia nell’immediato dopoguerra.

Dal 1960 inizia a dedicarsi all’uso del filo ed altri materiali tessili come strumento d’espressione, unendo la pittura all’assemblage. Le sue opere che usano il filo su sfondo monocromo costituiscono una delle sue eccellenze e lo avviano verso un percorso fatto di importanti riconoscimenti artistici.

Le sue esposizioni sono numerose e di grande prestigio, soprattutto a partire dagli anni Ottanta: partecipa alla biennale di Venezia, alla Quadriennale di Roma e, in piena Guerra Fredda, le sue opere vengono esposte anche a Mosca e a Leningrado in una mostra dal titolo: “Orientamenti dell’arte italiana: 1947-1989”.

Nel 1960 fonda il “Premio Termoli”, importante forum internazionale di discussione sullo stato dell’arte.

Nello stesso anno, Pace scrive un testo determinante per comprendere la sua arte, la sua poetica. Pubblicato nel 1975 per la mostra dal 25 marzo al 24 aprile con opere dal 1958 al 1975 dal titolo “ACHILLE PACE nell’avanguardia romana degli anni sessanta” presso Interart Gallery – Milano.

Nel 2013, in occasione del suo 90° compleanno, gli viene consegnata una pergamena in cui viene confermato il suo ruolo di Direttore e Sovrintendente della Galleria Civica di Termoli.

Il Molise perde dunque uno dei suoi figli più illustri, grande interprete dell’arte contemporanea e tra i massimi esponenti della cultura e dell’arte non solo regionale.

L’amministrazione comunale di Termoli esprime il suo cordoglio con un comunicato: ”Figura illustre di spicco del panorama culturale, Achille Pace è stato e rimarrà sempre un punto di riferimento per la nostra città e per tutta la Regione Molise.

Grazie al “Premio Termoli” ideato negli anni sessanta, la Mostra D’Arte Contemporanea ha varcato i confini nazionali ritagliandosi un importante ambito a livello internazionale e facendo giungere in città artitisti di indubbia fama che per anni hanno esposto le loro opere presso la Galleria d’Arte Contemporanea di Piazza Sant’Antonio.

In questo momento di dolore, il sindaco Francesco Roberti e l’amministrazione comunale si stringono intorno alla famiglia Pace esprimendo il più sentito cordoglio”.

I funerali di Achille Pace si svolgeranno a Roma il prossimo 2 ottobre alle ore 11,30 nella Chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: