Amministrative in Molise, seggi chiusi: al via lo spoglio

vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana

AMMINISTRATIVE – Dalle 15.00 seggi chiusi in Molise. Adesso comincia lo spoglio. Fra i 31 Comuni interessati c’è anche Isernia.

Riflettori accesi sul capolugo pentro per consocere chi sarà il nuovo sindaco che guiderà l’amministrazione comunale per i prossimi cinque anni. A sfidarsi fino all’ultimo voto sono Gabriele Melogli (centro-destra), Cosmo Tedeschi (Fratelli d’Italia + liste civiche) e Piero Castrataro (centro-sinistra). Tornata elettorale sottotono che ha visto un’affluenza in calo rispetto a 5 anni fa. Questo nonostante gli oltre 500 candidati alla carica di consigliere comunale.

L’ultimo dato disponibile sull’affluenza alle urne è quello di ieri sera alle ore 23: ai seggi è andato il 44,29% degli aventi diritto. A breve sarà reso noto dalla Prefettura il dato relativo all’affluneza in Molise alle ore 12 di oggi.

È proclamato sindaco il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (50% + 1). Se nessun candidato ottiene la maggioranza, si procede al ballottaggio fra i due candidati alla carica di sindaco che hanno ottenuto al primo turno il maggior numero di voti. In caso di parità di voti tra i candidati, è ammesso al ballottaggio il candidato che ha conseguito la maggiore cifra elettorale complessiva. A parità di cifra elettorale, partecipa al ballottaggio il candidato più anziano di età.

L’attribuzione dei seggi alle liste è effettuata successivamente alla proclamazione dell’elezione del sindaco al termine del primo o del secondo turno.

Alle liste (o al gruppo di liste) collegate al Sindaco eletto (al primo o al secondo turno) che non abbiano già conseguito (al primo turno delle elezioni) almeno il 60 per cento dei seggi del consiglio, ma abbiano ottenuto almeno il 40 per cento dei voti validi, è assegnato il 60 per cento dei seggi (a meno che nessuna altra lista o altro gruppo di liste collegate abbia superato il 50 per cento dei voti validi). I restanti seggi vengono assegnati alle altre liste o gruppo di liste con il metodo d’Hondt.

Alla distribuzione dei seggi non sono ammesse le liste e i gruppi di liste di candidati che abbiano ottenuto al primo turno di votazione meno del 3% dei voti validi e che non appartengano a nessun gruppo di liste che abbia superato tale soglia (“soglia di sbarramento”).

Sono 31 su 136 i Comuni molisani interessati dalle elezioni amministrative. L’unico centro molisano con più di 15mila abitanti è Isernia (dove quindi è previsto anche l’eventuale turno di ballottaggio per il 17 e il 18 ottobre). Gli altri 30 centri sono tutti piccoli comuni al di sotto dei 3mila residenti.

In provincia di Campobasso si è votato in 14 Comuni: Baranello, Casacalenda, Civitacampomarano, Guardiaregia, Matrice, Molise, Morrone del Sannio, Portocannone, Rotello, San Biase, San Giacomo degli Schiavoni, San Massimo, Sepino e Ururi.

In provincia di Isernia, oltre che nel capoluogo, si è votato invece in altri 16 Comuni: Acquaviva d’Isernia, Bagnoli del Trigno, Cantalupo nel Sannio, Capracotta, Carpinone, Castel San Vincenzo, Chiauci, Colli a Volturno, Forlì del Sannio, Monteroduni, Pesche, Pescolanciano, Pettoranello del Molise, Pizzone, Roccamandolfi e San Pietro Avellana.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: