Assalto CGIL, i messaggi di solidarietà

Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – Assalto alla sede nazionale di Roma della Cgil, i messaggi di solidarietà della politica e del sindacato.

La Flc Cgil “Quanto accaduto oggi a Roma è un fatto gravissimo che riporta alla memoria periodi bui della storia del nostro Paese. L’attacco alla sede Nazionale della CGIL istigato da “sedicenti” no vax e no green pass e capeggiato da leader dell’estrema destra lasciati ancora liberi di circolare in una Repubblica democratica è un fatto gravissimo che riporta alla memoria periodi bui della storia del nostro Paese”. E’ la dura presa di posizione di Paolo De Socio, segretario generale della Cgil Molise. “Invitiamo le forze democratiche del Paese a unirsi contro la violenza gratuita rivolta verso la casa dei lavoratori”, è l’appello. Come risposta a questa vile aggressione domani, oggi 10 ottobre, dalle ore 9 la sede della CGIL di Campobasso resterà aperta e le sedi territoriali saranno presidiate.”

Maurizio Acerbo segretario nazionale di Rifondazione Comunista Sinistra europea “L’assalto alla Cgil non è una normale contestazione, è un atto di deliberato squadrismo. A guidarlo sono i neofascisti che dall’inizio della pandemia dirigono o strumentalizzano le manifestazioni contro la presunta dittatura sanitaria. L’invasione della sede del sindacato di Giuseppe Di Vittorio da parte di fascisti è inaccettabile e non può che essere condannato l’operato di chi gestisce l’ordine pubblico a Roma che non ha garantito la protezione alla sede della più grande organizzazione dei lavoratori italiani. Esprimo la solidarietà di Rifondazione Comunista al compagno Maurizio Landini e a tutta la Confederazione Generale Italiana del Lavoro”.

L’Associazione della stampa del Molise “Esprime profonda vicinanza alla Cgil per il proditorio attacco subito, ieri, alla sede nazionale di Roma. Assediare le istituzioni della Repubblica, violare e distruggere gli uffici di un’organizzazione che rappresenta la società civile, le lavoratrici, i lavoratori, i pensionati, gli ultimi, sono atti di uno squadrismo inquietante che il Paese deve condannare fermamente. Le organizzazioni sindacali italiane nella loro interezza, che contribuirono a sconfiggere il terrorismo negli anni di piombo, oggi devono respingere con fermezza le nuove frange eversive, che minano la convivenza civile e l’assetto democratico del Paese. Il sindacato dei giornalisti del Molise, nel ribadire la condanna della violenza e degli atti intimidatori, è solidalmente al fianco dei colleghi della Cgil regionale e nazionale”.

L’ANPI Molise “Nell’esprimere solidarietà alla CGIL, la cui sede nazionale è stata oggetto di aggressione e danni, ci appelliamo con forza al Ministro dell’Interno, al Governo affinché vengano immediatamente sciolte, senza se e senza ma, tutte le organizzazioni che si rifanno al fascismo che è, se ancora non fosse chiaro, un crimine!” sintetizza il comunicato della segreteria Nazionale ANPI. Oggi gli iscritti all’ANPI Molise saranno presenti nei presidi delle sedi territoriali della CGIL per sostenere e ribadire che è ora che vengano decisamente applicate le leggi che puniscono l’apologia del fascismo evidente e lampante nella manifestazione di ieri, negli atteggiamenti, nei discorsi declamati dal leader di Fora Nuova, nella violenza messa in atto dai mafestanti vilmente associatisi come no vax o no green pass. E’ tempo che le forze democratiche facciano sentire la propria voce e il proprio dissenso alle violenze squadriste per sostenere fortemente la nostra democrazia e le istituzioni che la rappresentano anche nei territori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: