RAI 5 – “Il turco in Italia”, l’opera buffa di Gioachino Rossini col mezzosoprano venafrano Laura Verrecchia nel ruolo di Zaida

Laura Verrecchia
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita

VENAFRO – Domani sera mercoledì 13 ottobre a partire dalle h 20.00 Rai 5 trasmetterà in diretta dal Teatro alla Scala di Milano l’opera buffa di Gioachino Rossini “Il turco in Italia”, che avrà tra gl’ interpreti il mezzosoprano venafrano Laura Verrecchia nel ruolo di Zaida. In effetti trattasi della ripresa dello spettacolo lirico, interrotto nel 2020 causa pandemia. Dell’evento parla la stessa artista molisana.

“La regia dello spettacolo -dice Laura Verrecchia- é firmata da Roberto Andò (autore del libro “Il bambino nascosto” il cui film che ha chiuso la mostra del cinema di Venezia, uscirà nelle sale dal 4 novembre), la direzione del Maestro Diego Fasolis. Il cast è stellare: Erwin Schrott che interpreta il ruolo di Selim, Rosa Feola interpreta Fiorilla, Giulio Mastrototaro interpreta Don Geronio, Antonino Siragusa interpreta Narciso, Alessio Arduini è Prosdocimo (il poeta), a me è stato assegnato il ruolo di Zaida ed a Manuel Amati quello di Albazar. Il Turco in Italia è un’opera buffa in due atti di Gioachino Rossini, su libretto di Felice Romani. La prima assoluta ebbe luogo al Teatro alla Scala di Milano il 14 agosto 1814. Nell’occasione l’opera fu accolta freddamente, soffrendo il paragone con L’italiana in Algeri, con la quale condivideva il gusto della “turcheria”. Ma l’opera fu riabilitata nello stesso teatro sette anni più tardi, nel 1821”.
Quindi la trama dell’opera. Ingiustamente accusata d’infedeltà, Zaida è evasa dal serraglio del “fidanzato” Selim ed è giunta a Napoli dove è ospite di un campo di nomadi, dove giunge Prosdocimo, un poeta in cerca d’ispirazione per un’opera buffa.
Di lì a poco sopraggiunge Don Geronio, anziano signorotto, vittima dei capricci della giovane moglie Fiorilla che, non a torto, egli sospetta infedele. Il poeta informa Zaida dell’imminente arrivo a Napoli di un turco che potrebbe aiutarla a ritrovare l’amato, ignaro che egli è proprio Selim. Il pascià s’imbatte, appena sbarcato, in Fiorilla e ne resta affascinato; Selim la corteggia, ricambiato, suscitando la gelosia di Geronio e di Narciso, un cavaliere servente. Poco prima di ripartire per la Turchia, Selim incontra Zaida, antica promessa sposa, e la gelosia delle due donne si accende così come quella di Geronio e Narciso. Selim propone a Geronio di vendergli la moglie secondo le usanze orientali, ma riesce a provocarne solo l’ira. Prosdocimo, che continua a prendere appunti per la stesura della propria opera, suggerisce a Geronio di mascherarsi da turco per ingannare Fiorilla e a Zaida di mascherarsi da Fiorilla per conquistare Selim; Narciso di sua sponte indossa abiti da ottomano per conquistare Fiorilla. Durante una festa di ballo Selim si allontana affettuosamente con Zaida, ritenendola Fiorilla, mentre la vera sposa di Geronio si apparta con Narciso, credendolo Selim. Geronio si convince dell’infedeltà della consorte e la ripudia, anche perchè il poeta gli rivela che ella ha una relazione con Narciso. Fiorilla è così abbandonata da tutti, perchè Selim fa ritorno in patria con Zaida; l’infedele sposa si pente del suo comportamento e muove a commozione Geronio che la riaccoglie. È questo il finale che Prosdocimo cercava per il suo libretto, lo annota e annuncia che la stesura è terminata: l’opera può andare in scena. Da Laura Verrecchia intanto arriva un primo commento a caldo sulla riapertura dei teatri in Italia, con la sottolineatura dell’importanza della cosa per gli spettacoli in genere, per la cultura che rappresentano e per le tante attese dei lavoratori del settore.
T. A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: