Comunali Isernia, Melogli: “Spero che la nuova amministrazione comunale sia in grado di risolvere i problemi della città”

Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro

ISERNIA – Lo sconfitto candidato sindaco Gabriele Melogli ha concesso l’onore delle armi all’avversario politico Piero Castrataro.

L’avvocato Gabriele Melogli, nonostante la cocente sconfitta, non perde il suo proverbiale buon umore e, nella sua sede elettorale è uno dei pochi a non aver perso il sorriso. Ha ammesso candidamente la sconfitta senza addossare le responsabilità a nessuno anche se, è di tutta evidenza, che la spaccatura nel centro-destra ha determinato la sua sconfitta.

Non era trascorsa neanche un’ora dalla chiusura dei seggi che già appariva evidente la vittoria di Piero Castrataro. Scheda dopo scheda, nelle aule dove era in corso lo scrutino, il nome di Castrataro era prevalente. Il testa a testa non si palesato, perché il candidato di centro-sinistra da subito ha dimostrato di avere una marcia in più. Ad un certo punto, era tale il distacco, che nei corridoi già si festeggiava la vittoria.

Anche nei seggi, dove si sono concluse le votazioni, è scattato l’applauso. Melogli, dopo il primo turno aveva sperato in un colpo di reni dei suoi elettori per arrivare al traguardo ma, evidentemente, qualcosa è andato storto. Vuoi la bassa affluenza alle urne, vuoi il voto di destra che ha premiato il nuovo sindaco e vuoi la voglia di cambiamento degli isernini, sta di fatto che il centro-destra è andato k.o. e con lui il candidato Melogli.

L’avvocato Melogli è arrivato nella sua sede elettorale, certamente dispiaciuto per l’esito del voto, ma con la sua solita energia ha cercato di tirare su il morale a tutti i presenti. Lo abbiamo avvicinato in un momento di quiete e, con il suo fare gioviale, ha commentato l’esito del voto.

Ha esordito ringraziando tutti coloro che lo hanno votato e sostenuto in questa lunga e difficile campagna elettorale, ma un ringraziamento particolare è stato riservato a tutti i candidati aspiranti consiglieri comunali. Nessuna acredine nei confronti di Tedeschi e Iorio che dal primo turno hanno deciso di seguire un percorso diverso, però, l’avvocato ha voluto sottolineare come una coalizione unità avrebbe vinto al primo turno.

Il suo auspico è che la nuova amministrazione comunale riesca a risolvere i problemi della città e possa fare il bene degli isernini, pur dovendo fare i conti con una macchina amministrativa da rimettere in sesto. Per Melogli il neo sindaco Castrataro non ha bisogno di consigli perché ha alle spalle una squadra forte e coesa, ma tra due mesi si vedrà se sarà in grado di far ripartire la città di Isernia.

Infine Melogli ha detto che per risolvere i tanti problemi della città sarà necessario un impegno maggiore, servirà competenza e una maggiore conoscenza della res pubblica. Tutti i nodi verranno al pettine nel momento in cui la nuova Giunta e il sindaco si insedieranno a Palazzo San Francesco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: