EVENTO – Il celebre pianista Costantino Catena al Teatro Savoia sabato 23 ottobre

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – Il terzo appuntamento della Stagione concertistica degli Amici della Musica, è in programma sabato 23 ottobre alle ore 18,30 presso il Teatro Savoia.

Protagonista il pianista Costantino Catena, “raro nella sua generazione, in lui sfolgora anzitutto l’arte del cantare sulla tastiera con invenzioni di fraseggio che ne dimostrano la squisita intelligenza musicale”.

Carlo Vitali lo definisce in questo modo sulla rivista Amadeus. Costantino Catena è oggi considerato uno dei più completi ed interessanti interpreti del repertorio romantico. Nel particolare programma che eseguirà a Campobasso, dal titolo “Visioni, maschere, passioni”, il filo conduttore del concerto è la rarità, anzi unicità di Wolf-Ferrari con le 6 Bagatelle e l’Improvviso op. 13 n.1 e l’esecuzione dei Gesänge der Frühe op. 133, che nonostante siano dell’importante e famoso compositore romantico Schumann, sono sconosciuti e rarissimamente eseguiti.

Il tutto equilibrato da brani molto più celebri come il Carnevale di Vienna op. 26 sempre di Schumann e le Réminescences de Norma di Franz Liszt. Niente di più visionario di un Wolf-Ferrari che scrive musica fuori dal suo tempo, ossessionato dalla bellezza classica e da ideali che fissa anche nel suo libro “Considerazioni attuali sulla Musica”. Niente di più visionario dei Gesänge der frühe di un Schumann già impazzito, ultimo brano per pianoforte, che da lì a poco si butterà nel Reno. Le Maschere di un Carnevale di Vienna, il brano più orchestrale dello stesso Schumann, e infine la grande Passione di Norma rivisitata da Liszt.

Costantino Catena è stato ospite di importanti istituzioni concertistiche in vari paesi europei, in Australia, negli U.S.A., in Russia e in Giappone, tra cui l’Accademia Filarmonica di Bologna, la Philharmonia di San Pietroburgo, il Gasteig di Monaco di Baviera, il Liszt Memorial Museum di Budapest, il Festival Internazionale di Ravello, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Teatro dell’Arte della Triennale e l’Auditorium Gaber di Milano, l’Associazione Scarlatti di Napoli, il Teatro Goldoni di Livorno, il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, la Yasar Concert Hall di Izmir, la Winchester University, il Kennedy Center e la Georgetown University di Washington,la Filarmonica De Stat Transilvania di Cluj-Napoca, il Kusatsu International Festival, l’Ohrid Summer Festival. Recording Artist per la casa discografica giapponese Camerata Tokyo dal 2010, per la quale sta attualmente registrando l’integrale della musica pianistica di Robert Schumann, ha inciso molti CD e le sue registrazioni, molto apprezzate dalla critica discografica e spesso premiate da riviste specializzate come Musica, Amadeus, Discophilia, Fanfare, Gramophone, Audiophile, Classic Voice, sono frequentemente trasmesse in Italia e all’estero (RAI Radiotelevisione Italiana, NHK Nippon Hōsō Kyōkai, RSI Radio della Svizzera Italiana, MR Magyar Rádió). Recentemente il disco “Hidden Orchestra” è stato inserito nella programmazione di bordo da All Nippon Airways, mentre il CD con il Quartetto e il Quintetto di Schumann, registrato insieme al Quartetto Savinio, è stato premiato con 5 stelle dalla rivista discografica Musica.

Costantino Catena ha al suo attivo anche una notevole attività cameristica, avendo collaborato con artisti quali Alessandro Carbonare, Michele Lomuto, Franco Maggio Ormezowski, Gabriele Geminiani, Carlo Parazzoli, Saschko Gawriloff, Sabrina-Vivian Höpker, Claudio Casadei, Massimo Quarta, Aki Takahashi, Maja Bogdanovich, Lynne Dawson, Claudio Brizi, Quartetto Savinio, Quartetto Adorno. Docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno, ha dato masterclass e seminari per varie Accademie e Università, come la Ignacy Jan Paderewski Academy of Music in Poznań, l’Università di Tromsø, il Moscow Tchaikovsky Conservatoire, l’Università Babes-Bloyai di Cluj-Napoca, la Winchester University, la Yasar University di Izmir.

Laureato sia in Filosofia che in Psicologia, ha approfondito in particolare le tematiche concernenti la gestione degli aspetti psicologici e fisiologici durante l’esecuzione musicale. E’ stato ufficialmente designato Yamaha Artist.

Per i biglietti d’ingresso (intero € 12,00 e ridotto, fino a 25 anni, € 6,00) prevendita giovedì 21 ottobre e venerdì 22 ottobre dalle 16,30 alle 18,30 nella sede dell’Associazione Amici della Musica di Campobasso in v.le Emilia 54.

C.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: