ISERNIA – Inaugurata la nuova sala operativa integrata di difesa di Protezione civile

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
vaccino salva vita

ISERNIA – La nuova sala costituisce una struttura all’avanguardia sia sotto l’aspetto tecnologico sia sotto quello operativo.

E’ stata inaugurata nella mattinata di oggi, lunedì 25 ottobre, presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Isernia, la nuova sala operativa integrata di difesa di Protezione civile della Prefettura di Isernia.

Alla cerimonia ha partecipato il Sottosegretario di Stato, On.le Carlo Sibilia, gli onorevoli Dall’Orco e Federico, il Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Laura Lega, il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Guido Parisi, il prefetto di Isernia, Gabiella Faramondi, il Direttore Centrale Difesa Civile, Cinzia Guercio, e le autorità militari e civili della provincia. Gli ospiti sono stati accolti nel piazzale interno del comando dal comandante dei Vigili del Fuoco Giangiobbe e dal Direttore Regionale VVF del Molise Ciani.

Il taglio del nastro da parte dell’on. Sibilia ha formalmente inaugurato i nuovi locali, benedetti per l’occasione da don Remo. Gli intervenuti si sono raccolti attorno al tavolo della sala riunioni dove è stato aperto un collegamento in videoconferenza con il Centro Operativo Nazionale dei Vigili del Fuoco al Ministero dell’Interno, con la Direzione VVF della Sicilia a Palermo, con la Sala della Protezione Civile Regionale a Campochiaro, la Sala della Prefettura di Campobasso e il COM/COC di Isernia.

Il Sottosegretario ha chiesto conto al Centro Operativo Nazionale dei VVF e alla Direzione VVF della Sicilia sugli sviluppi in seguito ai violenti nubifragi che hanno colpito ieri la Sicilia e si è informato sullo stato
attuale dei soccorsi in atto. Parole di vivo cordoglio sono state espresse dai partecipanti per le tragiche notizie inerente la situazione nella regione.

La Sala Operativa Integrata di Difesa e Protezione Civile si inserisce nella gestione di eventi in cui sia necessaria un’azione di coordinamento da parte della prefettura, così come previsto dal nuovo Codice di Protezione Civile, sia per eventi di Protezione Civile e sia per quelli di Difesa Civile.  Al termine dei vari interventi i Vigili del Fuoco hanno mostrato alcuni applicativi e dispositivi, già installati nella sala operativa, che permetteranno un’organizzazione e un coordinamento più efficaci nel prendere decisioni condivise nella varie fasi dell’intervento.

A seguire, la delegazione si è recata al comando dei Vigili del fuoco di Campobasso per un colloquio col Direttore Regionale e i comandanti provinciale e per un incontro con le rappresentanze sindacali.

La nuova sala, che costituisce una struttura all’avanguardia sia sotto l’aspetto tecnologico sia sotto quello operativo, costituisce il frutto di uno straordinario lavoro sinergico, che consentirà una ancora migliore, efficace gestione delle emergenze nel territorio della provincia di Isernia, del quale è nota la fragilità idrogeologica e della rete infrastrutturale.

A margine dell’inaugurazione abbiamo raccolto le dichiarazioni dell’ing Guido Parisi, del Capo Dipartimento dei VVF Laura Lega, del sottosegretario Carlo Sibilia e del sindaco Piero Castrataro.

Il capo del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, ing. Guido Parisi, ha affermato: “E’ importante avere una sala operativa integrata, tra le diverse componenti del sistema di Protezione civile, nella casa dei Vigli del Fuoco che quotidianamente fanno il soccorso tecnico urgente. Di fronte a un’emergenza, a una calamità, avere già le componenti che colloquiano, tradizionalmente in ambienti separati, in una sala operativa integrata, aiuta a ridurre quelle barriere sulla comunicazione tra le diverse componenti. A questa struttura – continua Parisi – si uniranno sia la Prefettura, per quanto riguarda il coordinamento dei soccorsi, le Forze di Polizia e che i volontari. Un passo importante per dare risposte in caso di calamità o di micro emergenze. Avere una struttura all’avanguardia – conclude – sia sotto l’aspetto tecnologico, sia sotto quello operativo, agevolerà il lavoro sul territorio e la comunicazione portando la provincia di Isernia allineata alle altre province del centro-nord e del centro-sud. Un bel salto di qualità”.

Il capo dipartimento dei Vigili del Fuoco, Laura Lega, ha dichiarato: “Oggi, è una giornata molto importante per questo territorio che ha visto l’inaugurazione della nuova sala operativa integrata di difesa di Protezione civile, un esempio concreto di un modo fare realmente un’attività, non solo di gestione dell’emergenza, ma anche prevenzione tra tutte quelle che sono le autorità locali competenti. Un esempio – continua Lega – importante che deve dare il via a un percorso collaborativo forte tra le istituzioni locali per fare prevenzione. I cambiamenti climatici e le fragilità del territorio ci metteranno di fronte a delle sfide che dobbiamo essere in grado di affrontare con competenza e organizzazione per superare le eventuali emergenze. Non deve mancare – conclude – la collaborazione fattiva dei cittadini con le Istituzioni per aumentare la percezione reale di sicurezza, sarà questa una delle sfide per il futuro”.

Il sottosegretario agli Interni, on. Carlo Sibilia, ha detto: “Sono qui a Isernia per questa importantissima inaugurazione della sala operativa integrata di difesa di Protezione civile e poi sarò anche a Campobasso, a significare che il tutto il Molise è pronto ad affrontare qualsiasi tipo di emergenza. La grande sfida però è quella di trasformare questo tavolo, quando non è operativo, e speriamo non serva mai per l’emergenze, in un tavolo di prevenzione. Dobbiamo ottimizzare tutte quelle risorse messe in campo dal governo per la rigenerazione urbana, per il dissesto idrogeologico, per il Rigenera Italia e anche per il super bonus, tutti pezzi di un unico tassello che deve curare il nostro Paese. Il Molise – continua Sibilia – è da sempre sotto i riflettori nonostante sia poco incisivo per la presenza demografica, ma sicuramente ha una grande attenzione a livello politico. Questo è uno dei territori che custodisce delle bellezze paesaggistiche molto importanti dalle quali ripartire. Tutte le misure messe in campo da questo governo e da quelli precedenti – conclude – sono atte a garantire sicurezza per il territorio in caso di alluvioni o altre emergenze. Oggi, con questa inaugurazione, facciamo un passo in avanti.

Il sindaco Piero Castrataro, infine ha dichiarato: “Il coordinamento tra i vari enti locali e le istituzioni è indispensabile in situazioni di emergenza che, in alcuni casi, non sono prevedibili. Grazie a questa struttura, indispensabile, possiamo puntare sulla prevenzione. Un supporto essenziale – continua Castrataro – per evitare situazioni catastrofiche e garantire, in caso di emergenza, che i danni provocati siano minimi. Occorrono maggiori investimenti da parte dello Stato, degli enti locali, per proteggere il territorio e le persone”. Castrataro poi, alla domanda sulla nuova Giunta, ha risposto: “Stiamo lavorando per chiudere il prima possibile, questione di 24/48 ore e non è escluso che vi sarà un vicesindaco donna. Non mi piace – conclude – anticipare nulla prima della conferenza stampa ufficiale di presentazione della nuova Giunta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: