REGIONE – Più risorse alla procreazione assistita, passa mozione di Aida Romagnuolo

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Procreazione assistita, è passata all’unanimità in Consiglio regionale la mozione presentata dalla consigliera regionale Aida Roamgnuolo.

Quest’ultima  ha chiesto lo stanziamento di ulteriori risorse economiche finalizzate a consentire a tutte le coppie molisane, con i requisiti previsti per legge, e costrette a ricorrere alla fecondazione assistita, di accedere al servizio pubblico, potendo contare su un concreto sostegno. Premesso che il Servizio Sanitario Nazionale ha inserito nei Lea la procedura della PMA e considerato che le singole Regioni possono garantire servizi e prestazioni ulteriori rispetto a quelli previste utilizzando risorse proprie, è stato rilevato come in Molise il sistema pubblico non attui tale procedura.

“Anni fa – ha spiegato la consigliera Romagnuolo – il servizio era attivo all’ospedale Cardarelli di Campobasso. Veniva effettuata la fecondazione di II e III livello, non solo per i cittadini molisani, ma anche e soprattutto per molte coppie provenienti da regioni limitrofe. Per dinamiche non molto chiare, tale prestazione è stata improvvisamente interrotta”. La consigliera Romagnuolo ha poi impegnato il presidente Toma a dare notizia della Commissione regionale per la PMA prevista dal Decreto n. 98 del 3 settembre 2014, Deliberazione della Giunta Regionale n.236 del 4 giugno 2014, recante: ‘Costituzione della Commissione Regionale per la Procreazione Medicalmente Assistita’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: