CALCIO C- Troppi pochi punti in casa, il cammino verso la salvezza così diventa difficile

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – Nuovo impegno casalingo per il Campobasso che dopo il pareggio
interno di domenica scorsa contro il Foggia torna a giocare davanti al proprio pubblico con l’obiettivo di regalare ai tifosi una vittoria che manca ormai dalla settima giornata di campionato.

Mister Cudini recupera a centrocampo Bontà ma deve fare ancora i conti con numerosi
indisponibili fra i quali Candellori, Di Francesco, Menna e, da ultimo, Dalmazzi.
Dopo la parentesi con il Foggia, il mister dei rossoblu torna al 4-3-3 con Sbardella e Magri centrali e Fabriani e Vanzan a completare la linea difensiva. A centrocampo Bontà con Tenkorang e Persia. Riconfermato l’attacco con Liguori e Vitali al fianco di Rossetti.
Il tecnico della Virtus Francavilla, Taurino, opta invece per il 5-3-2 con Ingrosso e Pierno esterni a completare una linea difensiva composta da Idda, Miceli e Caporale e pronti a proporsi in avanti in fase offensiva. Prezioso, Tchetchoua e Toscano a centrocampo e Maiorino/Perez la coppia d’attacco.
Dopo una breve fase di studio la partita si sblocca grazie a Persia. E’ il 6’ sul cronometro quando Tenkorang riceve palla da Rossetti e va al tiro. Il portiere Nobile devia sul palo e da qui la palla danza sulla linea di porta fin quando non sopraggiunge il centrocampista rossoblu a depositarla in fondo al sacco.

Il vantaggio del Campobasso fa esplodere la curva nord e con essa anche l’impianto di
illuminazione del Romagnoli che lascia tutti al buio per 4 minuti costringendo l’arbitro, il sig. Frascaro di Firenze, a sospendere momentaneamente l’incontro.
Alla ripresa del gioco è ancora il Campobasso ad andare vicino al gol con Tenkorang al 20’ e Magri al 22’. Ma è il Francavilla a segnare, un minuto più tardi, con un gran sinistro dal limite dell’area scagliato da Maiorino, e a rendersi ancora pericoloso al 25’ con Perez che da una decina di metri impegna a terra Raccichini.

La partita si gioca a viso aperto ed offre ottimi spunti da entrambe le parti con le due squadre pronte a sfruttare ogni minimo spazio o errore dell’avversario. E al 31’ ci pensa Vanzan a lasciare spazio sulla corsia di sinistra a Ingrosso che va sul fondo e riesce a conquistare un prezioso corner sugli sviluppi del quale i pugliesi passano in vantaggio grazie a Caporale che svetta più in alto di tutti e non lascia scampo ad un incolpevole Raccichini.
Il Campobasso non ha la forza di riproporsi pericolosamente nei pressi della porta di Nobile e gli uomini di Taurino non hanno problemi a chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco.

Al ritorno in campo Cudini ripropone il 3-5-2 già sperimentato con successo domenica scorsa contro il Foggia. Arretra Bontà e lascia Vanzan negli spogliatoi, affidando la fascia sinistra a Pace con l’intento di dare maggiore copertura in un settore del campo che ha sofferto particolarmente le incursioni avversarie nel corso dei primi 45’ e, allo stesso tempo, di dare maggiore profondità in fase di attacco.
E i risultati si vedono subito. I rossoblu vanno vicini al gol al 52’ con Bontà e al 58’ con Magri e al terzo tentativo acciuffano il pareggio con Tenkorang bravo a finalizzare un cross dalla destra di Rossetti.

Il nuovo assetto sembra dare maggiore solidità alla squadra, e non cambia neanche quando al 67’ Giunta prende il posto di un ottimo Bontà. Ad arretrare in fase di ripiegamento sulla linea dei difensori questa volta è Persia. E’ sempre il Campobasso a fare la partita e sfiora il vantaggio al 77’ ancora con uno scatenato Tenkorang, oggi fra i migliori in campo.
Cudini vuole vincere e al minuto 81 manda in campo Parigi al posto di un esausto Vitali mentre Martino prende il posto di Fabriani. E 6 minuti più tardi getta nella mischia anche Ladu per Liguori.
Il 3-5-2 del Francavilla però regge fino alla fine e dopo 4 minuti di recupero l’arbitro fiorentino Frascaro decreta la fine di una partita tutto sommato divertente, ben giocata da entrambe le formazioni le quali tornano a casa con un punto che fa classifica e accontenta tutti.

Luca Marracino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: