Morgia Pietracupa, distaccamento massa tufaceo: necessita la messa in sicurezza dell’intera area. Mozione della Fanelli

fanelli
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita

CAMPOBASSO – Morgia di Pietracupa, il masso tufaceo distaccatosi dalla sua sede non garantisce sicurezza dell’intera area dove insiste il sito archeologico la Chiesa e la Parrocchia. La consigliera regionale del Pd Micaela Fanelli invita il presidente Toma a intervenire con urgenza.

“Tutto il complesso archeologico di Pietracupa va assolutamente messo in sicurezza, regolamentato nella gestione e restituito alla sua comunità. – dichiara la Fanelli –  In questi ultimi mesi, infatti, la Morgia di Pietracupa, che sovrasta la Chiesa rupestre e l’intera area, è stata interessata dal distaccamento di un masso tufaceo che ha compromesso la sicurezza dell’intera area, interdetta oggi al pubblico, e necessita di un intervento di recupero complessivo stimato in circa un milione di euro.
Inoltre, ai fini della tutela e valorizzazione dell’area, appare necessario affidare la gestione del sito anche al Comune di Pietracupa,  in modo integrato con la Parrocchia, per una maggiore fruibilità ed accessibilità del sito, che appare fondamentale anche ai fini della gestione turistica.

Stante, dunque, i ritardi della Regione e la necessità di intervenire nel più breve tempo possibile, ho protocollato una mozione in Consiglio Regionale per impegnare il Presidente Toma, innanzitutto, a prevedere un apposito finanziamento regionale per la messa in sicurezza del sito archeologico della Morgia di Pietracupa, quindi a sostenere il Comune di Pietracupa per un ulteriore finanziamento presso il Ministero della Cultura, sempre finalizzato al recupero completo del sito archeologico.

Inoltre, l’impegno chiesto al Presidente della Regione è anche quello di chiedere ufficialmente al Ministero della Cultura il conferimento al Comune di Pietracupa della tutela e valorizzazione dell’area della Morgia di Pietracupa, d’intesa con la Parrocchia, utile ad una maggiore fruibilità ed accessibilità del sito.

Infine, sarebbe quanto mai opportuno anche emanare uno specifico decreto, inteso a far ottenere alla Morgia di Pietracupa la tutela a Monumento naturale, con le modalità previste dall’articolo 19 della legge regionale 20 ottobre 2004, n. 23”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: